Terna: approvate modifiche per adeguamento Statuto a nuova normativa su poteri speciali Stato Italiano nei settori strategici

Terna: approvate le modifiche per l'adeguamento dello Statuto alla nuova normativa in materia di poteri speciali dello stato italiano nei settori strategici.

Roma, 18 dicembre 2014 – Il Consiglio di Amministrazione di Terna S.p.A., riunitosi oggi sotto la presidenza di Catia Bastioli, ha approvato alcuni aggiornamenti dello Statuto per adeguarne i contenuti a disposizioni normative sopravvenute ed eliminare i riferimenti ad alcune deleghe per aumentare il capitale sociale che, ormai risalenti nel tempo, risultavano già eseguite.
In particolare, in attuazione al D.L. 15 marzo 2012 n. 21 convertito in legge dall'art. 1, comma 1, L.11 maggio 2012, n. 56 ("Decreto Golden Power"), sono state eliminate le clausole in materia di poteri speciali presenti nello Statuto sociale di Terna S.p.A. e alcune disposizioni transitorie attualmente superate che riguardano l'ultimo periodo dell'art. 6.4, nonché le clausole dell'art. 5 (artt. 5.3, 5.4 e 5.5), che hanno esaurito la loro efficacia, relative alla delega per aumenti di capitale a servizio di piani di stock option.
(SF)