Tangenti sanita': terremoto nella giunta lombarda, arrestato mant

(AGI) - Milano, 13 ott. - "Basta un ordine e si fa": in questosms inviato da Angelo Bianchi a Mario Mantovani verrebberiassunto quello che il gip di Milano definisce il "rapporto disudditanza del funzionario del provveditorato alle operepubbliche della Lombardia e della Liguria nei confronti delvicepresidente della Regione, Mario Mantovani, esponente diForza Italia ed ex assessore alla Sanita'. I due sono statiarrestati oggi assieme a un collaboratore dell'uomo politico,Giacomo Di Capua. Mantovani, che proprio stamattina era attesoalla 'Giornata della Trasparenza' a Palazzo Lombardia,un'incontro, organizzato dalla Regione e dal Consiglioregionale,

(AGI) - Milano, 13 ott. - "Basta un ordine e si fa": in questosms inviato da Angelo Bianchi a Mario Mantovani verrebberiassunto quello che il gip di Milano definisce il "rapporto disudditanza del funzionario del provveditorato alle operepubbliche della Lombardia e della Liguria nei confronti delvicepresidente della Regione, Mario Mantovani, esponente diForza Italia ed ex assessore alla Sanita'. I due sono statiarrestati oggi assieme a un collaboratore dell'uomo politico,Giacomo Di Capua. Mantovani, che proprio stamattina era attesoalla 'Giornata della Trasparenza' a Palazzo Lombardia,un'incontro, organizzato dalla Regione e dal Consiglioregionale, e' accusato concussione, corruzione aggravata eturbata liberta' degli incanti, nell'ambito di un'indaginedella Procura di Milano. Secondo i Pm, Mantovani avrebbecontribuito a pilotare anche gare relative al trasporto dipazienti dializzati, all'edilizia scolastica e alle case diriposo. Il vice di Maroni nella giunta regionale avrebbe, poi,avuto a suo "servizio pressoche' esclusivo" l'architettoGianluca Parotti, che si sarebbe occupato "di svariateincombenze relative al suo cospicuo patrimonio immobiliare". Incambio, Parotti non avrebbe ricevuto dei compensi, ma"l'assessore ha piu' volte strumentalizzato - scrive il gip -le sue importanti cariche per promuovere, presso dirigentipubblici a lui fedeli, l'affidamento di incarichi professionalirelativi ad appalti pubblici di varia natura e provenienza alsuo professionista di fiducia". Il Gip nell'ordinanza parla di"elevata capacita' criminale" e "dispregio delle regole". Ifatti sarebbero stati commessi fra il 6 giugno 2012 e il 30giugno 2014. Ci sono altri 12 indagati, tra i quali anchel'assessore all'Economia del Pirellone, Massimo Garavaglia, exparlamentare della Lega. L'indagine e' nata dalla denuncia diAlfio Leonardi, dirigente del ministero delle Infrastrutture edei Trasporti in servizio presso il Provveditorato alle OperePubbliche della Lombardia e della Liguria. La Guardia diFinanza ha effettuato perquisizioni e sequestri di documentinelle province di Milano, Pavia, Varese, Vercelli e Rimini,negli uffici degli indagati nella sede della Regione Lombardiae in 9 abitazioni e 17 enti e societa', "in relazione anche adulteriori ipotesi di reato". "Ci ha stupito molto questa inchiesta di cui non sapevamonulla. Francamente conosciamo Mario Mantovani come una personacorretta e siamo in attesa di notizie": questo il commento diSilvio Berlusconi, oggi al Senato per la riunione congiunta deigruppi parlamentari di Forza Italia. Anche il presidente dellaRegione Lombardia, Roberto Maroni, si dice "stupito"dell'arresto del suo vice e sostiene che "la gran parte dellecontestazioni che gli vengono rivolte sono estranee al suoincarico in Regione". Il leader leghista Matteo Salvini difendeGaravaglia con decisione: "La sua colpa sarebbe di aver aiutatoun'associazione di volontariato del suo territorio, chetrasporta malati e dializzati", afferma Salvini. E mentre sulPirellone si abbatte la bufera, Ncd conferma sostegno a Maronie invita a evitare "sciacallaggi". .