Suicida a 17 anni per un debito di droga arrestato lo spacciatore

(AGI) - Palermo, 3 dic. - Uccidersi a 17 anni per un debito didroga. Era il 20 agosto quando Marco Di Martino si infilo' inbocca la canna di una pistola e tiro' il grilletto, sopraffattodall'angoscia di non poter pagare i 10 grammi di droga che unpusher di Vittoria, in provincia di Ragusa, gli aveva dato acredito. L'uomo, un pregiudicato palermitano di 35 anni, e'stato arrestato dalla polizia per spaccio di stupefacenti. IlGip Andrea Reale, che ha emesso il provvedimento restrittivo surichiesta del Pm Monica Monego, gli ha concesso gli arrestidomiciliari. E'

(AGI) - Palermo, 3 dic. - Uccidersi a 17 anni per un debito didroga. Era il 20 agosto quando Marco Di Martino si infilo' inbocca la canna di una pistola e tiro' il grilletto, sopraffattodall'angoscia di non poter pagare i 10 grammi di droga che unpusher di Vittoria, in provincia di Ragusa, gli aveva dato acredito. L'uomo, un pregiudicato palermitano di 35 anni, e'stato arrestato dalla polizia per spaccio di stupefacenti. IlGip Andrea Reale, che ha emesso il provvedimento restrittivo surichiesta del Pm Monica Monego, gli ha concesso gli arrestidomiciliari. E' emerso che Di Martino, frequentando il bargestito dal pusher, aveva accettato di provare la cocaina edopo un primo acquisto di 5 grammi era diventato 'cliente'abituale. Poi il debito: il corrispettivo di un partitaacquistata a fine luglio con l'impegno a pagare entro 20giorni. Senza alcuna possibilita' di trovare i soldi necessari,di fronte alle continue richieste dello spacciatore e senzaavere l'opportunita' di confidarsi con nessuno, il ragazzo eraprecipitato nell'angoscia e si era sparato di fronte allachiesa di San Domenico Savio. Mori' il 2 settembrenell'ospedale "Cannizzaro" di Catania, dopo quasi due settimanedi agonia. (AGI).