Stamina: genitori a Comitato "fate presto bimbi malati aspettano"

(AGI) - Roma, 9 giu. - La commissione di esperti chiamati agiudicare sul metodo Stamina "deve fare in fretta". Lo scrivonoi genitori di alcuni bimbi malati in una lettera indirizzata aMichele Baccarani, presidente della commissione che dovra'valutare se avviare o meno la sperimentazione del metodoStamina. "Ci auguriamo come prima cosa che facciate molto infretta considerato che moltissimi pazienti gravemente malatiripongono attualmente la loro speranza di sopravvivenzaunicamente nella terapia Stamina", scrivono i genitori. "Siamosinceramente molto stupiti del fatto che,consideratal'importanza della questione, non abbiate ancora mosso un ditoin questi mesi. Le

(AGI) - Roma, 9 giu. - La commissione di esperti chiamati agiudicare sul metodo Stamina "deve fare in fretta". Lo scrivonoi genitori di alcuni bimbi malati in una lettera indirizzata aMichele Baccarani, presidente della commissione che dovra'valutare se avviare o meno la sperimentazione del metodoStamina. "Ci auguriamo come prima cosa che facciate molto infretta considerato che moltissimi pazienti gravemente malatiripongono attualmente la loro speranza di sopravvivenzaunicamente nella terapia Stamina", scrivono i genitori. "Siamosinceramente molto stupiti del fatto che,consideratal'importanza della questione, non abbiate ancora mosso un ditoin questi mesi. Le vorremmo anche comunque ricordare -aggiungono - che il compito della commissione non e' dare unparere sulla terapia Stamina, ma solo e unicamente organizzareuna sperimentazione , come e' stato decretato dal Parlamentoitaliano". Nella lettera si torna a difendere il metodo. "Comeben sapra', il preparato di cellule staminali Stamina e' bencaratterizzato per ogni infusione e si tratta non di 'veleno diserpente' ma di cellule staminali mesenchimali con elevatogrado di purezza, e ovviamente completamente sterili e prive di'detriti e frammenti d'osso. Questo non lo diciamo noi, lo haappena ribadito il dott. Fulvio Porta, responsabile del repartodi oncoematologia pediatrica di Brescia, e lo certificano l'ISSe le analisi fatte per ogni singolo campione di cellule. Leparole tra virgolette, sono state pronunciate da presuntiricercatori nel campo delle staminali, che non vogliamo perdecenza definire suoi colleghi, che non riteniamo scienziati eforse neanche degni di essere chiamati esseri umani". .