Si aggrava posizione Sicignano "Colpo esploso da alto in basso"

(AGI) - Milano, 21 ott. - Sembra farsi piu' pesante laposizione di Francesco Sicignano, il pensionato di Vapriod'Adda, nel milanese, che ha ucciso un 22enne albaneseintrodottosi nella sua villetta. Emergono infatti una serie didubbi sulla ricostruzione dei fatti e anche dopol'interrogatorio di oggi davanti al Pm Antonio Pastore, gliinquirenti mantengono l'ipotesi d'accusa di omicidiovolontario. A consolidarla, secondo indiscrezioni, piu' di unelemento: dalla traiettoria del proiettile alla mancanza disangue nell'abitazione, al fatto che non vi siano segni dieffrazione. Per quanto riguarda il colpo di pistola che haucciso il giovane, sembra

(AGI) - Milano, 21 ott. - Sembra farsi piu' pesante laposizione di Francesco Sicignano, il pensionato di Vapriod'Adda, nel milanese, che ha ucciso un 22enne albaneseintrodottosi nella sua villetta. Emergono infatti una serie didubbi sulla ricostruzione dei fatti e anche dopol'interrogatorio di oggi davanti al Pm Antonio Pastore, gliinquirenti mantengono l'ipotesi d'accusa di omicidiovolontario. A consolidarla, secondo indiscrezioni, piu' di unelemento: dalla traiettoria del proiettile alla mancanza disangue nell'abitazione, al fatto che non vi siano segni dieffrazione. Per quanto riguarda il colpo di pistola che haucciso il giovane, sembra esploso dall'alto verso il basso,azione compatibile con l'ipotesi che il pensionato abbiasparato dalla cima delle scale verso i gradini in basso.Sicignano afferma invece di aver premuto il grillettoall'interno della propria abitazione e non all'esterno, sullescale, dove invece e' stato trovato il corpo del giovanealbanese. "Scusi ma lei e' salito su una sedia per sparare?",gli ha contestato il Pm. Anche la possibilita' che il ladro siariuscito a uscire di casa dopo essere stato colpito al cuoresembra molto poco probabile secondo gli inquirenti. Stando allaversione dell'indagato, la vittima avrebbe dovuto prima uscireda una finestra per poi passare su una grondaia e su unterrazzo e, infine, arrivare alle scale. Per sgombrare il campodalle ipotesi bisognera' attendere gli esami balistici el'autopsia, che e' stata fissata per il prossimo 26 ottobre. Ilpensionato pero' insiste: "ero in cucina" e avrebbe spiegatoche quella notte, mentre era solo nell'appartamento, (il figlioera al piano di sotto), si sarebbe trovato quasi faccia afaccia con il ladro, che ha precedenti per furto e un foglio divia, e che si avvicinava in modo "minaccioso". Ha ribaditoquindi di aver sparato quando lo ha visto in casa e che poiquesti "ha avuto la forza di uscire e raggiungere le scale". E'per questo che e' stato trovato all'esterno. "Nella casa diSicignano per ora e' stato trovato solo un proiettileinesploso: per questo saranno decisivi gli esami balistici",sottolinea Antonella Pirro, l'avvocato difensore delpensionato. "Il mio assistito e i suoi familiari sono ancoramolto scossi per quello che e' accaduto". Questa mattina, inprocura con Francesco Sicignano c'era anche il figlio: "nonabbiamo certo passato una notte serena" ha detto andando via.In difesa del pensionato torna intanto a schierarsi la LegaNord: "Ha difeso la sua famiglia, e ha fatto bene!", scrive suFacebook il segretario federale Matteo Salvini. "Qualchebenpensante di sinistra - afferma ancora - ora dice 'ilpensionato pero' non doveva sparare al rapinatore che gli e'entrato in casa'. Pazzesco. Che doveva fare, gli doveva offrirecaffe' e biscotti? Quel pensionato ha difeso la sua famiglia, eha fatto bene!". "Credo sia una follia accusarlo di omicidiovolontario, se l'imputazione rimane questa c'e' da reagire inqualche modo", gli fa eco il presidente della Regione LombardiaRoberto Maroni. "Fuori casa vuol dire sulle scale di casa, cosadoveva fare questa persona? Fermarlo e chiedergli se era armatoe che intenzioni avesse? Stiamo parlando di una cosa che creaadrenalina, sono sentimenti incontrollabili, non e' che ti puoifermare e ragionare. E' una reazione istintiva certo, ma e' unareazione di difesa di fronte a un'intrusione illecita". La Lega"sta con chi si difende" e per domani ha quindi annunciatomanifestazioni davanti ai tribunali di numerose citta' delcentronord. Alle 17.30 militanti e cittadini si radunerannodavanti ai tribunali di Torino, Vicenza, Genova, Trieste,Udine, Pordenone, Gorizia, Trento, Firenze, Bologna, Rimini,Perugia, Pesaro, Ancona, Macerata e Aosta. Salvini,partecipera' alla manifestazione davanti al tribunale diMilano. (AGI).