Senegalese ferito a Napoli. Per il questore è prematuro fare ipotesi

Senegalese ferito a Napoli. Per il questore è prematuro fare ipotesi
 Flavio Lo Scalzo/Agf
 Antonio De Iesu

È prematuro fare ipotesi sull'episodio del senegalese ferito a una gamba ieri notte nella zona del Vasto a Napoli, in via Milano, mentre era in compagnia di due amici. A dirlo è il questore di Napoli, Antonio De Iesu. Per questo a investigare su quanto accaduto è la Squadra mobile con un'apposita task force dedicata che sta esplorando, precisa il questore, "tutte le ipotesi, a 360 gradi" alla ricerca del movente. 

"A distanza di poche ore da un fatto anomalo - aggiunge De Iesu - non è possibile ancora individuare la matrice, tant'è che gli investigatori stanno tornando sul posto per risentire la vittima, le persone che erano con lui, e ricostruire la dinamica di fatti fine dettagli, acquisendo anche immagini di sistemi di videosorveglianza a medio e lungo raggio. E' ancora prematuro fare qualsiasi tipo di considerazione su quanto accaduto". 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it