Scuola: primo giorno in 14 regioni, sui banchi 6, 5 mln studenti

(AGI) - Roma, 15 set. - Primo giorno di scuola oggi per 14regioni: si torna sui banchi in Basilicata, Calabria, Campania,Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria,Lombardia, Marche, Piemonte, Sardegna, Toscana, Umbria eVeneto. Avevano gia' debuttato l'8 settembre gli studenti dellaprovincia di Bolzano, seguiti il 10 da quelli della provinciadi Trento e del Molise e l'11 da Valle d'Aosta e Abruzzo. Intutto ad oggi sono in classe 6 milioni 485mila studenti:mancano all'appello solo Puglia e Sicilia, che entreranno inclasse mercoledi' 17. Complessivamente, gli alunni sui banchidelle scuole statali saranno 7

(AGI) - Roma, 15 set. - Primo giorno di scuola oggi per 14regioni: si torna sui banchi in Basilicata, Calabria, Campania,Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria,Lombardia, Marche, Piemonte, Sardegna, Toscana, Umbria eVeneto. Avevano gia' debuttato l'8 settembre gli studenti dellaprovincia di Bolzano, seguiti il 10 da quelli della provinciadi Trento e del Molise e l'11 da Valle d'Aosta e Abruzzo. Intutto ad oggi sono in classe 6 milioni 485mila studenti:mancano all'appello solo Puglia e Sicilia, che entreranno inclasse mercoledi' 17. Complessivamente, gli alunni sui banchidelle scuole statali saranno 7 milioni 881mila, in oltre368mila classi, in media 21 per classe. 740mila gli alunnistranieri. Per quanto riguarda la divisione degli studentidelle scuole superiori di secondo grado, da segnalare che laquasi meta' dei 2milioni e 612mila iscritti ha scelto difrequentare il liceo (47,1%, 1milione e 230mila studenti). Il31,9% (832mila studenti) frequenta gli istituti tecnici, mentresolo il 21% degli studenti piu' grandi (549mila iscritti) hascelto un istituto professionali. Le scelte piu' gettonatedelle tre categorie ricadono sul Liceo Scientifico (428milaiscritti), sull'Istituto Tecnologico (466mila studenti) esull'Istituto professionale di Servizi (417mila alunni). Gliultimi numeri riguardano il corpo docenti: sono 721mila, di cui241mila nella scuola primaria e 219mila in quella secondaria.92mila, invece, sono i docenti di sostegno. (AGI).