Roma, più controlli e allerta su obiettivi sensibili

Piano straordinario di controllo del territorio e massima allerta sugli obiettivi sensibili nell'ambito dei controlli antiterrorismo per Ferragosto

Roma, più controlli e allerta su obiettivi sensibili
 Polizia San Pietro controlli

Roma - Piano straordinario di controllo del territorio a Roma e provincia, e massima allerta sugli obiettivi sensibili vigilati nell'ambito dei controlli antiterrorismo: aeroporti, monumenti, aree archeologiche, basiliche e luoghi di aggregazione della movida capitolina. L'iniziativa del Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, in occasione della prossima festività di Ferragosto, punta a garantire una piacevole e sicura permanenza a turisti, italiani e stranieri, e ai romani che decideranno di trascorrere la festività in città. Indispensabile il concorso degli assetti operativi antiterrorismo dispiegati dai Carabinieri, che sono impiegati lungo tutti i percorsi di maggior rischio, individuati durante le riunioni, in sede di Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica della Prefettura e che hanno portato al potenziamento dei livelli di presenza attiva delle Forze dell'Ordine nella Capitale.

Saranno potenziati anche i servizi antiborseggio sui mezzi pubblici di superficie e sotterranei nonché nei luoghi di maggiore afflusso di turisti. Particolare attenzione anche verso obiettivi oggetto di frodi telematiche a mezzo strumenti di cattura dei codici bancomat, con servizi antifrode specifici in tutta la città. A partire da oggi e per tutta la durata del ponte ferragostano, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, oltre ai servizi di pronto intervento - a bordo di auto e moto - verificheranno il rispetto delle norme del Codice della Strada con una rete di posti di blocco e di controllo che andranno a unirsi a quelli delle pattuglie dei Comandi Stazione Carabinieri presenti in modo capillare su tutto il territorio provinciale. Dall'alto, gli elicotteri dell'Arma vigileranno sulle condizioni del traffico sulle principali arterie stradali e forniranno supporto alle operazioni che si svolgeranno a terra e in mare.

Nelle località balneari, le motovedette dei Carabinieri vigileranno sul rispetto delle norme della navigazione da diporto e l'intero lungomare sarà pattugliato con auto e moto. Pattuglie di Carabinieri a cavallo vigileranno le aree verdi mentre le unità cinofile saranno impegnate in operazioni antidroga. Le attività verranno coordinate dalla Centrale Operativa del Comando Provinciale di Roma, recentemente potenziata di moderni sistemi video tecnologici e interconnessa con la Sala Operativa della Questura di Roma, che terrà sotto controllo le immagini trasmesse dalle centinaia di telecamere di sorveglianza posizionate in punti strategici della Capitale. (AGI)