Roma: Marino accetta la scorta disposta da prefettura

(AGI) - Roma, 26 giu. - Il sindaco di Roma Ignazio Marino hadeciso di accettare la scorta, dopo il ritrovamento di unalettera di inquietanti minacce, rivolte contro la sua persona ela sua famiglia, accompagnata da un proiettile calibro 9inesploso, e davanti alla decisione del Comitato provincialeper l'ordine e la sicurezza di innalzare il dispositivo ditutela. Lo rende noto il Campidoglio con una nota, rilevandoche sia il questore Nicolo' D'Angelo e il prefetto FrancoGabrielli, nei contatti intercorsi in questi giorni, che ilComitato per l'ordine e la sicurezza, giudicano credibili leminacce indirizzate

(AGI) - Roma, 26 giu. - Il sindaco di Roma Ignazio Marino hadeciso di accettare la scorta, dopo il ritrovamento di unalettera di inquietanti minacce, rivolte contro la sua persona ela sua famiglia, accompagnata da un proiettile calibro 9inesploso, e davanti alla decisione del Comitato provincialeper l'ordine e la sicurezza di innalzare il dispositivo ditutela. Lo rende noto il Campidoglio con una nota, rilevandoche sia il questore Nicolo' D'Angelo e il prefetto FrancoGabrielli, nei contatti intercorsi in questi giorni, che ilComitato per l'ordine e la sicurezza, giudicano credibili leminacce indirizzate al primo cittadino e ritengono dunquenecessario un servizio di protezione rafforzato. Da questeattente valutazioni, dunque, discende la decisione del sindacoIgnazio Marino, che in passato aveva sempre rifiutato misure ditutela. (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it