Rcs: perdita netta consolidata dimezzata

Il Consiglio di Amministrazione di RCS MediaGroup, riunitosi indata odierna sotto la presidenza di Angelo Provasoli, haesaminato e approvato i risultati al 31 dicembre 2014, comeriportati nella tabella sopra inserita, confrontati con quellidell'esercizio 2013. I ricavi netti consolidati di Gruppo al 31dicembre 2014 si attestano a 1279,4 milioni di Euro, rispettoai 1314,1 del 2013: il calo e' attribuibile principalmente allacessione o sospensione di alcune testate periodiche no-core,nonche' all'effetto delle cessioni di societa' e ramid'azienda. Escludendo tali fattori, i ricavi crescono di 5,7milioni, cosi' come crescono i ricavi del quarto trimestre

Il Consiglio di Amministrazione di RCS MediaGroup, riunitosi indata odierna sotto la presidenza di Angelo Provasoli, haesaminato e approvato i risultati al 31 dicembre 2014, comeriportati nella tabella sopra inserita, confrontati con quellidell'esercizio 2013. I ricavi netti consolidati di Gruppo al 31dicembre 2014 si attestano a 1279,4 milioni di Euro, rispettoai 1314,1 del 2013: il calo e' attribuibile principalmente allacessione o sospensione di alcune testate periodiche no-core,nonche' all'effetto delle cessioni di societa' e ramid'azienda. Escludendo tali fattori, i ricavi crescono di 5,7milioni, cosi' come crescono i ricavi del quarto trimestre2014. I ricavi delle attivita' digitali rappresentano il 12,6%dei ricavi totali di Gruppo (14,7% escludendo le attivita'librarie) e hanno superato i 160 milioni, in crescita dell'8,7%rispetto al 2013. L'EBITDA pre oneri e proventi non ricorrentie' positivo per 70,1 milioni di Euro, rispetto ai 27,1 milionidel 2013, evidenziando un miglioramento di 43 milioni perl'andamento positivo delle principali aree di business. Sievidenzia che a partire dal terzo trimestre del 2013 l'EBITDApre oneri e proventi non ricorrenti ha registrato un trendmigliorativo costante rispetto al corrispondente periododell'anno precedente: nel quarto trimestre del 2014 haraggiunto i 56,5 milioni. Nell'anno gli oneri non ricorrentisono complessivamente pari a circa 40 milioni di Euro (110,5milioni nel 2013). L'EBITDA post oneri e proventi nonricorrenti e' positivo per 30 milioni di Euro, in miglioramentodi oltre 113 milioni rispetto ai -83,4 milioni di Euro del2013; nel quarto trimestre e' positivo per 46,4 milioni diEuro, in miglioramento rispetto ai 37,9 milioni del quartotrimestre 2013. Il risultato netto dell'esercizio e' negativoper 110,8 milioni di Euro (-218,5 milioni nel 2013),evidenziando un miglioramento di circa 108 milioni di Eurorispetto all'anno precedente. Stesso trend si evidenzia nelquarto trimestre, che vede il risultato netto migliorare dioltre 25 milioni di Euro, passando dai -43,2 milioni del quartotrimestre 2013 a -17,7 milioni. La posizione finanziaria nettanel quarto trimestre si riduce di 32,8 milioni di Euro,chiudendo l'anno a - 482,5 milioni (-474,3 milioni al 31dicembre 2013), performando meglio rispetto al target previstoper il 2014 e confermando l'obiettivo di riduzione del debito afine 2015. Rispetto al 2013 il flusso di cassa generato dallagestione tipica e' in miglioramento di oltre 87 milioni diEuro. .