Ragazze ridotte in schiavitu', stroncata una rete Italia-Nigeria

(AGI) - Milano, 5 nov.- La Polizia di Stato ha stroncato unarete criminale attiva tra Italia e Nigeria, responsabile di unatratta di ragazze che venivano costrette a prostituirsi sullestrade milanesi dopo essere state sottomesse psicologicamenteattraverso riti voodoo: le indagini, durate un anno e condottedalla Squadra Mobile di Milano, hanno condotto all'arresto diquattro cittadini nigeriani, accusati di tratta degli esseriumani e riduzione in schiavitu'. Le donne vittime della tratta,almeno nove, arrivavano in Italia a bordo dei barconi salpatidalla Libia e finivano a prostituirsi sulla Strada Provinciale40, fino a estinguere un debito

(AGI) - Milano, 5 nov.- La Polizia di Stato ha stroncato unarete criminale attiva tra Italia e Nigeria, responsabile di unatratta di ragazze che venivano costrette a prostituirsi sullestrade milanesi dopo essere state sottomesse psicologicamenteattraverso riti voodoo: le indagini, durate un anno e condottedalla Squadra Mobile di Milano, hanno condotto all'arresto diquattro cittadini nigeriani, accusati di tratta degli esseriumani e riduzione in schiavitu'. Le donne vittime della tratta,almeno nove, arrivavano in Italia a bordo dei barconi salpatidalla Libia e finivano a prostituirsi sulla Strada Provinciale40, fino a estinguere un debito che poteva raggiungere 70milaeuro. Quattro delle nove ragazze individuate sono statecollocate in comunita' grazie all'Ufficio Tratta della Casa deidiritti del Comune di Milano. Nel corso dell operazione laSquadra Mobile ha individuato anche la contabilita' della retecriminale, gestita da una donna. (AGI).