Pubblicita' comparativa tra Cepu e Ime, risarcito Alex Del Piero

(AGI) - Roma, 15 ott. - Alessandro Del Piero sara' risarcitocon 258mila euro per una campagna pubblicitaria realizzata,senza il suo consenso, da una societa' che, come la Cepu - dicui il calciatore e' stato testimonial - organizzava corsi dipreparazione agli esami universitari. Lo ha stabilito la terzasezione civile della Cassazione, dichiarando inammissibile ilricorso presentato dall'Istituto multidisciplinare europeo(Ime), citato in giudizio dall'ex attaccante bianconero. DelPiero, in particolare, chiedeva un risarcimento danni perche'l'Ime aveva realizzato una pubblicita', apparsa su 2 quotidianinazionali nel giugno 2000, che richiamava quella della Cepu:'Alex 0 Luigi

(AGI) - Roma, 15 ott. - Alessandro Del Piero sara' risarcitocon 258mila euro per una campagna pubblicitaria realizzata,senza il suo consenso, da una societa' che, come la Cepu - dicui il calciatore e' stato testimonial - organizzava corsi dipreparazione agli esami universitari. Lo ha stabilito la terzasezione civile della Cassazione, dichiarando inammissibile ilricorso presentato dall'Istituto multidisciplinare europeo(Ime), citato in giudizio dall'ex attaccante bianconero. DelPiero, in particolare, chiedeva un risarcimento danni perche'l'Ime aveva realizzato una pubblicita', apparsa su 2 quotidianinazionali nel giugno 2000, che richiamava quella della Cepu:'Alex 0 Luigi 8' - recitava il messaggio pubblicitario conriferimento agli esami universitari sostenuti - 'Luigi e' unostudente Ime, Alex no', e uno dei due personaggi eraidentificabile con il calciatore, il quale non aveva dato alcun"preventivo consenso" all'utilizzo della sua immagine, del suonome e del suo pseudonimo. L'Ime si era difeso sostenendo la"non indispensabilita' del consenso" poiche' si trattava di"pubblicita' comparativa", ma i giudici del merito (Tribunale eCorte d'appello di Ancona) cosi' come la Cassazione hannosempre respinto il suo ricorso, stabilendo il risarcimento perDel Piero. (AGI) .