Prostituzione: minorenni 'venduti' sul web, tre arresti ad Aosta

Prostituzione: minorenni 'venduti' sul web, tre arresti ad Aosta
foto: Twitter 
Polizia, auto 

Minorenni adescati sul web venivano indotti a prostituirsi ad Aosta, dove la polizia di Stato ha arrestato tre dei clienti. Sono accusati induzione e sfruttamento della prostituzione minorile. L'indagine, iniziata nel 2017 e condotta anche attraverso strumenti informatici e telematici, ha ricostruito l'esistenza di una rete di prostituzione minorile, approfittando della quale i tre arrestati hanno ripetutamente compiuto atti sessuali con giovani non ancora diciottenni, secondo l'accusa nella piena consapevolezza della loro eta'. Gli incontri venivano concordato tramite annunci on line su siti web e i minori ricevevano per le loro prestazioni sessuali dai 50 ai 200 euro.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.