Polizia: una foresta in Israele per ricordare Manganelli

(AGI) - Roma, 29 giu. - A poco piu' di un anno dalla scomparsadel prefetto Antonio Manganelli la Onlus KKL pianta in Israeleuna foresta in suo onore. E' quanto si legge in una nota dellaPolizia di Stato. "Era il 20 marzo 2013 quando dopo una lunga malattia e'scomparso Antonio Manganelli, allora Capo della Polizia - silegge nel comunicato - Manganelli era un amico sincero delleComunita' ebraiche in Italia, e un amico dello Stato diIsraele, e nell'ambito dei suoi incarichi si e' sempre distintoper un grande impegno a garanzia della sicurezza delleistituzioni

(AGI) - Roma, 29 giu. - A poco piu' di un anno dalla scomparsadel prefetto Antonio Manganelli la Onlus KKL pianta in Israeleuna foresta in suo onore. E' quanto si legge in una nota dellaPolizia di Stato. "Era il 20 marzo 2013 quando dopo una lunga malattia e'scomparso Antonio Manganelli, allora Capo della Polizia - silegge nel comunicato - Manganelli era un amico sincero delleComunita' ebraiche in Italia, e un amico dello Stato diIsraele, e nell'ambito dei suoi incarichi si e' sempre distintoper un grande impegno a garanzia della sicurezza delleistituzioni ebraiche e dei suoi rappresentanti italiani". La foresta, che verra' collocata nell'area di Shaar Hagi,all'interno di Yitzah Rabin park in Israele, vicino allaforesta dei caduti di Nassirya, come ha detto Raffaele Sassun,presidente della Onlus KKL, promotrice dell'iniziativa assiemeall'Ambasciata d'Israele in Italia, "e' il miglior modo peronorare la memoria, un monumento vivente che fa beneall'ambiente, come ha fatto bene al lavoro di Manganelli". Alla cerimonia che avra' luogo questo pomeriggio, oltrealle autorita' israeliane, parteciperanno la signoraManganelli, il presidente del Senato Pietro Grasso e il capodella Polizia, prefetto Alessandro Pansa, che domani avra' unaserie di incontri istituzionali con gli omologhi vertici dellasicurezza della Stato di Israele. (AGI) .