Pesca: Coldiretti, torna pesce fresco dopo fine fermo in Adriatico

(AGI) - Pesaro, 21 set. - I pescherecci marchigiani, da Pesaroa San Benedetto del Tronto, tornano di nuovo in mare con laconclusione del fermo pesca, iniziato lo scorso 11 agosto. Lofa sapere la Coldiretti Impresapesca regionale, soddisfatta peril ritorno del pesce fresco sulle tavole degli italiani, cheavranno meno rischi di ritrovarsi nel piatto, soprattutto alristorante, prodotto straniero. L'associazione lamenta "lamancanza dell'obbligo dell'etichettatura d'origine", chepermette "la possibilita' di spacciare il pesce come nostrano,deprezzando di fatto il prodotto marchigiano". Un rischiofavorito anche dal fatto che, dall'altra parte dell'Adriatico,le attivita' di pesca

(AGI) - Pesaro, 21 set. - I pescherecci marchigiani, da Pesaroa San Benedetto del Tronto, tornano di nuovo in mare con laconclusione del fermo pesca, iniziato lo scorso 11 agosto. Lofa sapere la Coldiretti Impresapesca regionale, soddisfatta peril ritorno del pesce fresco sulle tavole degli italiani, cheavranno meno rischi di ritrovarsi nel piatto, soprattutto alristorante, prodotto straniero. L'associazione lamenta "lamancanza dell'obbligo dell'etichettatura d'origine", chepermette "la possibilita' di spacciare il pesce come nostrano,deprezzando di fatto il prodotto marchigiano". Un rischiofavorito anche dal fatto che, dall'altra parte dell'Adriatico,le attivita' di pesca non si sono mai interrotte. La fine delfermo biologico, per Coldiretti Impresapesca rappresenta "ancheun'opportunita' per rilanciare i consumi di pesce che, secondoun'analisi su dati Ismea, nel primo semestre 2014 hannoregistrato una sostanziale stagnazione degli acquisti, sia inquantita' che in valore". .