Papa: Sarajevo e' Gerusalemme d'Europa, io pellegrino di pace

(AGI) - Sarajevo, 6 giu. - "Sono venuto come pellegrino di pacee di dialogo". Cosi' Papa Francesco si e' presentato oggi allapopolazioen di Sarajevo, 18 anni dopo la storica visita di sanGiovanni Paolo II, avvenuta a meno di due anni dalla firmadegli Accordi di Pace di Dayton. "Sono lieto di vedere iprogressi compiuti, per i quali occorre ringraziare il Signoree tante persone di buona volonta'". Ha aggiunto salutando "lapace e la concordia tra croati, serbi e bosgnacchi", cioe'musulmani. Ed esortando a sostenere le iniziative volte adaccrescerle ulteriormente". Per il Papa "anche

(AGI) - Sarajevo, 6 giu. - "Sono venuto come pellegrino di pacee di dialogo". Cosi' Papa Francesco si e' presentato oggi allapopolazioen di Sarajevo, 18 anni dopo la storica visita di sanGiovanni Paolo II, avvenuta a meno di due anni dalla firmadegli Accordi di Pace di Dayton. "Sono lieto di vedere iprogressi compiuti, per i quali occorre ringraziare il Signoree tante persone di buona volonta'". Ha aggiunto salutando "lapace e la concordia tra croati, serbi e bosgnacchi", cioe'musulmani. Ed esortando a sostenere le iniziative volte adaccrescerle ulteriormente". Per il Papa "anche la stessastruttura architettonica" di Sarajevo dove "sorgono, a brevedistanza l'una dall'altra, sinagoghe, chiese emoschee",testimonia un'attitudine alla convivenza e al dialogo,"tanto che la citta' ricevette l'appellativo di Gerusalemmed'Europa". .