Papa: "quando la societa' spinge i ragazzi verso il suicidio"

(AGI) - CdV, 23 apr. - "Oggigiorno un ragazzo vede come unacosa normale morire di fame, essere malato, rubare, uccidere,vivere in bande. E' la proposta ad alcuni settori dellasocieta': lavorare per il traffico di droga. Sono le propostepiu' vicine ai ragazzi poveri. E questo e' un cammino verso ilsuicidio: suicidio morale, suicidio esistenziale". Lo haaffermato Papa Francesco incontrando i responsabili di "ScholasOccurrentes", una rete educativa mondiale promossa dallo stessoBergoglio quando era a Buenos Aires e che e' attiva, inparticolare, tra i giovani delle periferie urbane o indifficolta'. "Io - ha

(AGI) - CdV, 23 apr. - "Oggigiorno un ragazzo vede come unacosa normale morire di fame, essere malato, rubare, uccidere,vivere in bande. E' la proposta ad alcuni settori dellasocieta': lavorare per il traffico di droga. Sono le propostepiu' vicine ai ragazzi poveri. E questo e' un cammino verso ilsuicidio: suicidio morale, suicidio esistenziale". Lo haaffermato Papa Francesco incontrando i responsabili di "ScholasOccurrentes", una rete educativa mondiale promossa dallo stessoBergoglio quando era a Buenos Aires e che e' attiva, inparticolare, tra i giovani delle periferie urbane o indifficolta'. "Io - ha scandito Francesco - non voglio chel'umanita' si suicidi. E ci sono tanti ragazzi che sono vittimedi tutta questa violenza e di questa poverta'". Per il Papa,"quando una societa' nasconde Dio, si scartano gli uomini". Nell'occasione, Francesco ha lodato l'impegno della retedelle scuole popolari che dall'America Latina si sta estendendoin altri continenti, definendola "un progetto e una promessa"."Vi ringrazio - ha detto - e resto ammirato per la vostraumanita', per il vostro umanesimo. Il vostro e' realmente unlavoro creativo di fronte ad un sistema educativo che non ha lacapacita' di reagire. Ci sono eccezioni, ma in generale, perquello che conosco dell'America Latina e qualcosa dell'Africa,si e' incapaci di reagire. E questa proposta apre orizzonti, e'creativa, come l'educazione dei tre linguaggi coordinati: illinguaggio della mente, il linguaggio del cuore e il linguaggiodella mano, cioe' del lavoro coordinato. Il segreto e' nellapersona umana e in Dio. Dio ha seminato nel cuore umano tantepossibilita' e quando una societa' nasconde Dio e non mette alcentro la persona umana finiamo nella cultura dello scarto. Perquesto mi coinvolgo in tutte queste cose". (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.