Papa: quando impareremo che guerra porta morte e distruzione?

(AGI) - CdV, 14 set. - "I numeri della prima guerra mondialesono spaventosi: circa 8 milioni di giovani soldati caduti ecirca 7 milioni di feriti. Questo ci fa capire quanto la guerrasia una pazzia, una pazzia della quale l'umanita' non ha ancoraimparato la lezione". Dopo l'Angelus, Papa Francesco haricordato cosi' il suo pellegrinaggio di ieri a Redipuglia,dove, ha detto dopo l'Angelus, "ho visitato il cimiteroaustro-ungarico e il sacrario in occasione dell'anniversariodella prima guerra mondiale". Prima di congedarsi dai 60 mila fedeli che hannopartecipato all'Angelus in piazza San Pietro (restando in molti

(AGI) - CdV, 14 set. - "I numeri della prima guerra mondialesono spaventosi: circa 8 milioni di giovani soldati caduti ecirca 7 milioni di feriti. Questo ci fa capire quanto la guerrasia una pazzia, una pazzia della quale l'umanita' non ha ancoraimparato la lezione". Dopo l'Angelus, Papa Francesco haricordato cosi' il suo pellegrinaggio di ieri a Redipuglia,dove, ha detto dopo l'Angelus, "ho visitato il cimiteroaustro-ungarico e il sacrario in occasione dell'anniversariodella prima guerra mondiale". Prima di congedarsi dai 60 mila fedeli che hannopartecipato all'Angelus in piazza San Pietro (restando in moltianche in piazza Pio XII), Francesco ha rilevato che dopo lagrande guerra, costata, ha detto esattamente, "8 milioni disoldati caduti e 7 milioni di persone civili", "ce ne e' statauna seconda mondiale e tante altre che ancora oggi sono incorso". "Ma - si e' chiesto con angoscia - quando impareremo,noi, questa lezione?". "Invito tutti - ha poi concluso - a guardare a Gesu'Crocifisso per capire che l'odio e il male vengono sconfitticon il perdono e il bene, per capire che la risposta dellaguerra fa solo aumentare il male e la morte". (AGI).