Papa: offrire conforto e ristoro agli emigranti e i poveri

(AGI) - CdV, 6 lug. - Papa Francesco ha lanciato oggi un nuovoforte appello alla solidarieta' verso i poveri e gli emigranti,ricordando le parole del Vangelo "Venite a me voi tutti chesiete stanchi e oppressi e io vi daro' ristoro". "Nei Paesipiu' poveri, ma anche nelle periferie dei Paesi piu' ricchi, sitrovano - ha denunciato all'Angelus - tante persone stanche esfinite sotto il peso insopportabile dell'abbandono edell'indifferenza. Ai margini della societa' sono tanti gliuomini e le donne provati dall'indigenza, ma anchedall'insoddisfazione della vita e dalla frustrazione".

(AGI) - CdV, 6 lug. - Papa Francesco ha lanciato oggi un nuovoforte appello alla solidarieta' verso i poveri e gli emigranti,ricordando le parole del Vangelo "Venite a me voi tutti chesiete stanchi e oppressi e io vi daro' ristoro". "Nei Paesipiu' poveri, ma anche nelle periferie dei Paesi piu' ricchi, sitrovano - ha denunciato all'Angelus - tante persone stanche esfinite sotto il peso insopportabile dell'abbandono edell'indifferenza. Ai margini della societa' sono tanti gliuomini e le donne provati dall'indigenza, ma anchedall'insoddisfazione della vita e dalla frustrazione".