Papa:il narcotraffico e' una metastasi che divora il Messico

Città del Messico - La Chiesa non può e non deve sottovalutare "la sfida etica e anti-civica che il narcotraffico rappresenta per l'intera società messicana". Sono parole durissime quelle pronunciate questo pomeriggio da Papa Francesco nell'incontro con i vescovi nelal Cattedrale di Città del Messico: "le proporzioni del fenomeno, la complessità delle sue cause, l'immensità della sua estensione come metastasi che divora, la gravità della violenza che disgrega e delle sue sconvolte connessioni, non permettono a noi, Pastori della Chiesa, di rifugiarci in condanne generiche". Alla Chiesa messicana il Papa ha chiesto "un coraggio profetico e un serio e qualificato progetto pastorale per contribuire, gradualmente, a tessere quella delicata rete umana, senza la quale tutti saremmo fin dall'inizio distrutti da tale insidiosa minaccia". (AGI)
.