Palermo: 80 uccide moglie poi confessa "litigavamo per la pensione"

(AGI) - Palermo. - La tragedia sarebbe avvenuta alculmine di una furiosa lite tra due anziani coniugi, legata, aquanto pare, all'amministrazione  [...]

(AGI) - Palermo, 8 set. - La tragedia sarebbe avvenuta alculmine di una furiosa lite tra due anziani coniugi, legata, aquanto pare, all'amministrazione della pensione. Ci sarebbequesto dietro l'omicidio commesso questa sera a Palermo, nellazona del Villaggio Santa Rosalia, in via San RaffaeleArcangelo, secondo quanto ricostruito dai carabinieri delNucleo Radiomobile, che indagano. L'ennesimo caso di violenzaai danni di una donna. Protagonista questa volta una coppia diottantenni: lui, Salvatore Li Greci, ex autista di pullman, 80anni, affetto a quanto pare da una forma di demenza senile;lei, la moglie, Sabastiana Coppola, 78 anni. La vittima e'stata trovata in casa, riversa a te, in una pozza di sangue,uccisa da una serie di colpi inferti con un bastoneappendiabiti. Li Greci, rimasto nell'appartamento e sprofondatoin una sorta di apatia, avrebbe confessato il delitto efarfugliato le ragioni di quella violenza. Adesso e' in statodi fermo per omicidio. Secondo quanto riferito dai conoscenti edai vicini - uno dei quali ha lanciato l'allarme, chiamandocarabinieri - ha raccontato dei frequenti litigi tra i due,confermando in parte l'assurdo movente, conseguenza pure delclima di tensione permanente e della malattia senile dell'uomo.Sul posto anche personale del 118. (AGI)