Paglia: onorare la memoria ai caduti e' dovere di un Paese

(AGI) - Roma, 6 lug. - "E' dovere di un Paese civile ricordarei nostri militari caduti in missioni umanitarie come portatoridi Pace. Solo facendo questo, il loro sacrificio non andra' maiperso". E' quanto ha dichiarato il Ten. Col. Gianfranco Paglia,Medaglia d' Oro al Valor Militare, durante l'inaugurazione delmonumento dedicato ai Caduti in Missioni Umanitariesvolta a Diano Marina. In rappresentanza del Ministro alla Difesa Roberta Pinotti,il Ten. Col. Paglia, gia' consigliere del ministro ha rimarcatoche: "e' importante evidenziare, anche attraverso questecelebrazioni che lo Stato non dimentica e non abbandona chiindossa l'uniforme.

Paglia: onorare la memoria ai caduti e' dovere di un Paese

(AGI) - Roma, 6 lug. - "E' dovere di un Paese civile ricordarei nostri militari caduti in missioni umanitarie come portatoridi Pace. Solo facendo questo, il loro sacrificio non andra' maiperso". E' quanto ha dichiarato il Ten. Col. Gianfranco Paglia,Medaglia d' Oro al Valor Militare, durante l'inaugurazione delmonumento dedicato ai Caduti in Missioni Umanitariesvolta a Diano Marina. In rappresentanza del Ministro alla Difesa Roberta Pinotti,il Ten. Col. Paglia, gia' consigliere del ministro ha rimarcatoche: "e' importante evidenziare, anche attraverso questecelebrazioni che lo Stato non dimentica e non abbandona chiindossa l'uniforme. I nostri militari italiani hanno piu' voltedimostrato in vari teatri di guerra, la loro competenza,professionalita' e soprattutto sono pronti ad onorare finoall'estremo sacrificio il giuramento di fedelta' reso allaPatria che e' sinonimo di Lealta', Onore e Sacrificio. Tuttoquesto merita massimo rispetto e considerazione e soprattuttosono esempi da trasmettere alle future generazioni. L'Italiapuo' essere sicuramente orgogliosa del comportamento dei suoimilitari impegnati nelle varie aree di tensione e diconflitto."La commemorazione e' avvenuta in onore di due militari cadutiin Missioni Umanitarie il Caporal Maggiore Giorgio Langella diDiano Marina ed il Caporal Maggiore Tiziano Chierotti di Armadi Taggia. Entrambi, pur consapevoli dei rischi a cui siesponevano, non hanno esitato ad seguire gli ordini per portarela Pace dove le lotte interne seminano la morte. (AGI).