Orso ucciso in Abruzzo: indagato confessa, "colpo accidentale"

(AGI) - L'Aquila - Ad otto giorni dal rinvenimento inAbruzzo della carcassa di un orso bruno marsicano, nel tardopomeriggio e' arrivata  [...]

Orso ucciso in Abruzzo: indagato confessa, "colpo accidentale"
(AGI) - L'Aquila, 19 set. - Ad otto giorni dal rinvenimento inAbruzzo della carcassa di un orso bruno marsicano, nel tardopomeriggio e' arrivata la svolta. A. C., 61 anni, residente aPettorano sul Gizio (L'Aquila), gia' indagato, messo davanti aichiari, precisi e concordanti indizi raccolti dal NucleoInvestigativo di Polizia Ambientale e Forestale (Nipaf) diL'Aquila si e' assunta la responsabilita' di aver cagionato lamorte del plantigrado ucciso con una fucilata. L'attivita' diricerca degli indizi, svolta negli ultimi due giorni dal Corpoforestale dello Stato nella pertinenza dell'indiziato con ilsequestro delle armi e delle munizioni ha fatto desisterel'uomo nel mantenere un atteggiamento reticente. Nel pomeriggio il 61enne, assistito dall'avvocato difiducia, ha iniziato a collaborare con gli inquirenti ed hareso spontanee dichiarazioni davanti al pubblico ministero edalla p.g. operante, assumendosi la responsabilita' di avercagionato, accidentalmente, la morte dell'orso. La versione delfortuito colpo di arma da fuoco esploso dall'uomo nella nottedell' 11 settembre, dovra' essere confrontata con il quadroprobatorio ricostruito dalla polizia giudiziaria. Per il gestocommesso l'indagato rischia una condanna da 4 mesi a 2 anni perl'uccisione del plantigrado. I reati che gli vengonoattualmente contestati dalla Procura di Sulmona sono diuccisione di animali e violazione delle norme sulla caccia.Alcuni giorni prima della morte dell'animale l'uomo avevasubito danni alla sua proprieta' e ai suoi animali da parte diun orso. (AGI).