Migranti: sedicesima notte sulla Open Arms. La Guardia Costiera: "Pronti allo sbarco"

Al Comando generale della Guardia Costiera è arrivata una diffida dagli avvocati della Ong spagnola perché venga autorizzato l'ingresso dell'imbarcazione nel porto di Lampedusa

open arms sbarco lampedusa
Marco Panzetti / NurPhoto 
Proactiva Open Arms 

Davanti a Lampedusa 134 migranti hanno trascorso la loro sedicesima notte a bordo della Open Arms da quando sono stati soccorsi, in attesa del via libera allo sbarco e delle possibili decisioni della Procura di Agrigento che ha aperto un'inchiesta per sequestro di persona e violenza privata. Intanto la Guardia Costiera ha fatto sapere che per quanto riguarda il Centro Nazionale di Coordinamento del Soccorso Marittimo "non vi sono impedimenti di sorta" allo sbarco. Lo ha comunicato il Comando Generale della Guardia Costiera ai ministeri dell'Interno, delle Infrastrutture e degli Esteri, sollecitando una risposta urgente. Al Comando generale era arrivata una diffida dagli avvocati della Ong spagnola perché venga autorizzato l'ingresso della Open Arms nel porto dell'isola.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.