Omicidio stradale: ecco cosa prevede la legge, pene piu' severe

(AGI) - Roma, 10 giu. - Da 8 a 12 anni di reclusione per chi simette alla guida di un veicolo a motore - in stato di ebbrezzao di alterazione per aver assunto stupefacenti - e cagiona percolpa la morte di una o piu' persone. Questo il contenuto dellariforma, oggi approvata dal Senato e che ora passera' all'esamedella Camera, con cui si introduce il reato di omicidiostradale, prevedendo anche un'aggravante per il condocente chesi da' alla fuga. Il ddl prevede anche l'introduzione del reatodi lesioni personali stradali, punito con la reclusione da

(AGI) - Roma, 10 giu. - Da 8 a 12 anni di reclusione per chi simette alla guida di un veicolo a motore - in stato di ebbrezzao di alterazione per aver assunto stupefacenti - e cagiona percolpa la morte di una o piu' persone. Questo il contenuto dellariforma, oggi approvata dal Senato e che ora passera' all'esamedella Camera, con cui si introduce il reato di omicidiostradale, prevedendo anche un'aggravante per il condocente chesi da' alla fuga. Il ddl prevede anche l'introduzione del reatodi lesioni personali stradali, punito con la reclusione da 2 a4 anni. Con la riforma sara' introdotto anche l'arrestoobbligatorio in flagranza, in caso di omicidio stradale, e trale pene accessorie, e' prevista la revoca della patente. Nellaseduta di oggi, tra gli emendamenti approvati in Aula, quelloche esclude l'estensione della pena della reclusione da 7 a 10anni "ai casi in cui i conducenti di veicoli a motore cagioninola morte di una persona a seguito di attraversamento delsemaforo rosso, inversione del senso di marcia, sorpasso incorrispondenza di un attraversamento pedonale". (AGI).