Omicidio di "Toro Seduto", indagini Dda-Procura ordinaria

(AGI) - Catanzaro, 5 giu. - Non e' ancora uscita di scena laProcura ordinaria della Repubblica di Catanzaro che continua aindagare sull'omicidio di Domenico Bevilacqua, 54 anni, alias"Toro Seduto", capo della comunita' Rom del capoluogocalabrese, in stretta collaborazione con la Dda a cui ilfascicolo era gia' stato trasmesso ieri. Gli inquirenti,infatti, non escludono, al momento, una matrice diversa daquella mafiosa. Il boss e' stato ucciso ieri mattina nelquartiere Aranceto del capoluogo di regione, nei pressi dellasua abitazione, da due killer cher gli hanno sparato contro 7colpi di pistola calibro 9,

(AGI) - Catanzaro, 5 giu. - Non e' ancora uscita di scena laProcura ordinaria della Repubblica di Catanzaro che continua aindagare sull'omicidio di Domenico Bevilacqua, 54 anni, alias"Toro Seduto", capo della comunita' Rom del capoluogocalabrese, in stretta collaborazione con la Dda a cui ilfascicolo era gia' stato trasmesso ieri. Gli inquirenti,infatti, non escludono, al momento, una matrice diversa daquella mafiosa. Il boss e' stato ucciso ieri mattina nelquartiere Aranceto del capoluogo di regione, nei pressi dellasua abitazione, da due killer cher gli hanno sparato contro 7colpi di pistola calibro 9, ferendolo mortalmente. L'uomo,soccorso da un'ambulanza, e' deceduto in ospedale. I pmMancuso, della procura ordinaria, e Capomolla della Dda, hannoconcordato questa mattina di affidare l'incarico per l'esameautoptico al medico legale Giulio Di Mizio dell'universita' diCatanzaro, il quale potrebbe proicedere nel pomeriggio o almassimo domani. L'autopsia servira' anche a chuiariredefinitivamente sia il numero dei colpi sparati sia la dinamicadell'agguato. Secondo quanto accertato dalla Polizia di Stato,Bevilacqua era solo quando e' statio raggiunto da una motoscura con a bordo i due killer ed ha tentato inutilmente difuggire a piedi. Per quanto riguarda invece la pistola calibro9 trovata sul luogo dell'agguato, l'ipotesi resta quella che sitratta dell'arma che ha sparato e che sarebbe stata abbandonatanelle fasi concitate del delitto. L'arma e' stata inviata alRis di messina per accertare sia l'eventuale utilizzo in altridelitti sia per trovare elementi utili per risalire agliassassini. Proseguono infine le ricerche della moto usata daidue sicari e sulla quale ci sarebbero gia' elementi benprecisi. Gli uomini della Mobile stanno ascoltando diversepersone che si trovavano nella zona ma che non avrebberofornito elementi utili alle indagini. (AGI).