Nubifragio su Roma, allagamenti e disagi

Traffico in tilt, la partita Roma-Samp sospesa per un'ora, rinviata Genoa-Fiorentina.

Nubifragio su Roma, allagamenti e disagi
 Nubifragio Roma temporale

Roma - Per il terzo giorno consecutivo Roma è stata flagellata da un violento nubifragio con grandine e forte vento che ha provocato gravi disagi e allagamenti in tutta la città, in particolare nella zona nord fra Trionfale, Camilluccia e Monte Mario. La partita Roma-Sampdoria è stata sospesa per un'ora dopo l'intervallo, in attesa che il campo fosse nuovamente praticabile. A Genova, la pioggia ha costretto l'arbitro Banti a rinviare Genoa-Fiorentina dopo che la gara era stata sospesa al 27esimo del primo tempo. Dopo una ventina di minuti di diluvio e grandine, l'arbitro ha tentato di far ricominciare la gara dopo mezz'ora di sospensione, ma il campo è rimasto impraticabile.

A Roma una quarantina gli interventi della Protezione civile per allagamenti stradali e alberi caduti. Le richieste, localizzate soprattutto in zona Aurelio Boccea, Monte Sacro, Nuovo Salario e zone limitrofe a Via Palmiro Togliatti, sono iniziate alle 16. Il traffico si è praticamente bloccato in molti quartieri, con le auto costrette a guadare i fiumi formatisi per lungo il ciglio stradale. Chiusa per allagamento la stazione della Metro A di Battistini e il tratto che la collega con Ottaviano. Tantissime le chimate ai Vigili del Fuoco anche per scantinati e seminterrati invasi dall'acqua.

Disagi anche sull'autostrada A1,  con le rampe di entrata e uscita dello svincolo per San Cesareo chiuse per l'allagamento. Code fino a due chilometri si sono formate tra Anagni e Colleferro in direzione Roma. 

Sabato pomeriggio quattro persone erano finite in ospedale dopo essere state colpite da un fulmine in un parco alla Garbatella. (AGI)