Nova Re: in 2014 cresce la perdita netta, migliora la posizione finanziaria netta

Nova Re: Il Cda approva il Progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2014 e convoca l'Assemblea degli Azionisti.

La Società chiude l'esercizio 2014 con un risultato netto negativo di Euro 1.230 migliaia, rispetto a una perdita di Euro 333 migliaia del 2013.
Per effetto delle vendite realizzate al 30 dicembre 2014, la posizione finanziaria netta è positiva per Euro 1.277 migliaia (negativa di Euro 7.692 migliaia nel 2013).
Il Patrimonio netto si attesta a Euro 1.039 migliaia (Euro 1.874 migliaia nel 2013).

Milano, 17 marzo 2015 - Il Consiglio di Amministrazione di Nova Re S.p.A., riunitosi in data odierna sotto la Presidenza di Pio Giovanni Scarsi, ha approvato il Progetto di Bilancio d'esercizio al 31 dicembre 2014, che verrà sottoposto all'Assemblea degli Azionisti prevista per il 28 aprile 2015 e per il 29 aprile 2015 (in seconda convocazione), redatto secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS.

Evoluzione prevedibile della gestione
Il Consiglio di Amministrazione, ha approvato in data 10 dicembre 2014, le linee guida del nuovo piano industriale della Società, avviando un percorso che possa consentire alla stessa di proseguire la propria attività in un'ottica di continuità aziendale anche prescindendo dalla persistenza del supporto finanziario precedentemente garantito dalla Capogruppo Aedes S.p.A.
In particolare, il Consiglio prendendo atto che la legge n. 164/2014 (di conversione del Decreto Legge n. 133/2014, cd. Decreto "Sblocca Italia"), ha confermato le rilevanti novità normative e agevolazioni in materia di SIIQ ("Società di Investimento Immobiliare Quotate") introdotte dal Decreto Sblocca Italia, al fine di perseguire la massima valorizzazione dell'investimento degli azionisti, ha approvato le linee guida del nuovo piano industriale, che prevedono la trasformazione in SIIQ della Società. A tal fine, ha conferito mandato all'Amministratore Delegato di curare l'elaborazione del nuovo piano industriale con il supporto dell'Advisor finanziario nominato dal Consiglio, individuando le attività propedeutiche alla trasformazione in SIIQ e al rilancio della Società sul mercato