Nova Re, il cda approva il piano industriale di rilancio e ...

Nova Re, il cda approva il piano industriale di rilancio e lacessione di 3 immobiliIl Consiglio di Amministrazione di Nova Re, riunitosi ieri, haapprovato le linee guida del nuovo piano industriale dellaSocieta', nell'ottica di avviare un percorso che possaconsentire alla Societa' di proseguire la propria attivita' inun'ottica di continuita' aziendale anche prescindendo dallapersistenza del supporto finanziario che sino ad oggi e' statogarantito dalla Capogruppo Aedes S.p.A. (e che e' assicuratosino al mese di agosto 2015).In particolare, il Consiglio ha:- preso atto che la legge n. 164/2014 (di conversione del

Nova Re, il cda approva il piano industriale di rilancio e lacessione di 3 immobiliIl Consiglio di Amministrazione di Nova Re, riunitosi ieri, haapprovato le linee guida del nuovo piano industriale dellaSocieta', nell'ottica di avviare un percorso che possaconsentire alla Societa' di proseguire la propria attivita' inun'ottica di continuita' aziendale anche prescindendo dallapersistenza del supporto finanziario che sino ad oggi e' statogarantito dalla Capogruppo Aedes S.p.A. (e che e' assicuratosino al mese di agosto 2015).In particolare, il Consiglio ha:- preso atto che la legge n. 164/2014 (di conversione delDecreto Legge n. 133/2014, cd. Decreto "Sblocca Italia"), haconfermato le rilevanti novita' normative in materia di SIIQ("Societa' di Investimento Immobiliare Quotate");- al fine di perseguire la massima valorizzazionedell'investimento degli azionisti, approvato le linee guida delnuovo piano industriale, le quali prevedono la trasformazionein SIIQ della Societa'- conseguentemente, conferito mandato all'AmministratoreDelegato di curare l'elaborazione del nuovo piano industrialecon il supporto dell'Advisor finanziario nominato dalConsiglio, individuando le attivita' propedeutiche allatrasformazione in SIIQ e al rilancio della Societa' sulmercato.In tale contesto, il Consiglio di Amministrazione - previoparere favorevole del Comitato Indipendenti al termine dellarelativa istruttoria - ha deliberato di accettare la propostaformulata da Aedes BPM Real Estate SGR S.p.A. per conto di unfondo di nuova istituzione, a stipulare un contrattopreliminare per la cessione dei tre asset immobiliari (checostituiscono l'attuale portafoglio immobiliare della Societa')e del relativo indebitamento finanziario, il che consentira'alla Societa' di riequilibrare la propria situazionepatrimoniale e finanziaria, presentandosi quale piattaformaquotata appetibile per investitori e fondi, scevra dainvestimenti le cui attuali redditivita' e strutturafinanziaria non apparivano equilibrate e coerenti con ilprogetto di rilancio che si intende intraprendere.L'operazione, in particolare, ha ad oggetto i tre immobili sitiin Bari, Agrate Brianza e Lecce, e comportera' l'accollo conefficacia liberatoria per la Societa' dei debiti ipotecari (inlinea capitale ed interessi) che gravano sui medesimi. Icorrispettivi saranno i seguenti: 8,5 milioni di euro perl'immobile di Agrate Brianza, 1,63 milioni di euro perl'immobile di Bari, 1,27 milioni di euro per l'immobile diLecce (importi in linea con le valutazioni effettuate in sededi approvazione della relazione finanziaria semestrale al 30giugno 2014, anche sulla base dell'ausilio dell'espertoindipendente a suo tempo incaricato, e saranno pagati in partemediante accollo liberatorio ex art. 1273 cod. civ. dei debitigravanti sugli immobili, e in parte in denaro.Rispetto alle valutazioni al 30 giugno 2014 si registra unadifferenza negativa pari a 150 mila euro (in relazione ad onerida sostenersi sugli Immobili di Bari e di Lecceindipendentemente dalla compravendita degli immobili).L'operazione comporta una variazione positiva della posizionefinanziaria netta pari al corrispettivo riconosciuto perl'acquisto degli immobili. Per un maggiore dettaglio suglieffetti economici, patrimoniali e finanziari si rinvia aldocumento informativo che verra' pubblicato entro il 17dicembre p.v.L'operazione consiste nella conclusione di un contrattopreliminare con il quale la Societa' si e' impegnata a venderei propri immobili entro il 30 aprile 2015 a Aedes BPM RealEstate SGR, la quale a sua volta si e' impegnata ad acquistarliper conto del fondo di nuova istituzione.Si segnala che l'operazione e' soggetta ad una serie dicondizioni sospensive e precisamente: la sottoscrizione edesecuzione tra Aedes S.p.A. e talune sue controllate degliaccordi di ristrutturazione con le banche finanziatrici;l'istituzione e il relativo avvio del fondo acquirente da partedella Aedes BPM; la liberazione degli aumenti di capitaleriservati deliberati dall'assemblea della Capogruppo Aedes indata 30 settembre 2014; l'apporto a favore del fondo delcapitale di rischio per l'acquisto da parte del fondo degliimmobili; consenso delle banche titolari dei finanziamentigravanti sugli immobili alla cessione della posizionecontrattuale di Nova Re e adesione all'accollo dei debiti conefficacia liberatoria; relativamente all'immobile di AgrateBrianza, il mancato esercizio o rinuncia del diritto diprelazione nei termini di legge da parte della societa'conduttrice.L'operazione e' realizzata con una parte correlata, la AedesBPM Real Estate SGR S.p.A. (per conto del fondo di nuovaistituzione) che - al pari di Nova Re - e' controllata dallaAedes S.p.A., ed e' di "maggiore rilevanza", in quanto ilcontrovalore e' superiore alla soglia applicabile ai sensidell'Allegato 3 al Regolamento approvato con delibera Consob n.17221/10, con il conseguente obbligo per la Societa' dipubblicare un apposito documento informativo, che verra' messoa disposizione entro il 17 dicembre p.v. con le modalita'previste dalla normativa vigente (e al quale si rinvia per unadescrizione di maggiore dettaglio dell'operazione).Si precisa che il controvalore dell'operazione supera altresi'i parametri di significativita' stabiliti dalla Consob ai sensidell'art. 71 del Regolamento adottato con delibera n. 11971/99,e che la Societa' si avvale della deroga ivi prevista (comenoto e comunicato al mercato anche nel contesto delle relazionifinanziarie periodiche pubblicate dall'Emittente ai sensidell'art. 3 della delibera Consob n. 18079/12).Anche ai sensi dell'art. 6 del Regolamento Consob n. 17221/10,si precisa che l'operazione e' stata approvata dal Consiglio diAmministrazione previa acquisizione del parere favorevole delComitato costituito da soli amministratori indipendenti,rilasciato al termine di un articolato ed esaustivo processoistruttorio condotto in conformita' con i criteri di cuiall'art. 8 del Regolamento n. 17221/2010 (e dell'art. 5 della"Procedura sulle operazioni con parti correlate di Nova ReS.p.A.", per le operazioni di "maggiore rilevanza"), sotto ladiretta supervisione del medesimo, all'esito del quale sonostate evidenziate le ragioni (economiche, finanziarie,strategiche), poi condivise dal Consiglio, a fondamento delconcreto ed effettivo interesse della Societa' all'adesionealla proposta contrattuale di Aedes BPM Real Estate SGR (perconto, come precisato, di un fondo di nuova istituzione). .