Speranza: "Sono ore non semplici". Governo pronto a prorogare lo stato d'emergenza al 31 marzo

Speranza: "Sono ore non semplici". Governo pronto a prorogare lo stato d'emergenza al 31 marzo

Il ministro della Salute: "È convocato pe roggi un cdm dove probabilmente ci saranno ulteriori scelte sull'emergenza ancora in corso"

speranza miscela contro quarta ondata di contagi mascherine terze dosi del vaccino

© AGF - Roberto Speranza

AGI - "Le mascherine sono ancora uno strumento fondamentale della nostra strategia di contrasto al Covid". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo al seminario "La casa come primo luogo di cura".  "I booster - ha aggiunto - sono ancora più importanti rispetto alle notizie che arrivano rispetto alle nuove varianti. Le terze dosi sono ancora più importanti rispetto alla variante Omicron. Questa è la leva fondamentale che ci può accompagnare nelle settimane non semplici che abbiamo davanti".

Il ministro ha fatto il punto sulla situazione dei contagi in Italia, alla luce dei dati che segnalano una crescita delle curva epidemica. "Questa sfida è del presente come ci dicono i numeri che ogni giorno arrivano, non solo dai Paesi del mondo, ma anche dalle nostre regioni. Sono numeri in crescita costante da numerose settimane, sono numeri che ci segnalano un'epidemia che continua a essere un problema reale con cui fare i conti".

La casa deve diventare il primo luogo di cura "e i 4 miliardi che mettiamo in campo in questa pluriennalità hanno questo obiettivo. Se posso provare ad assistere una persona a casa devo farlo. La casa come primo luogo di cura è una strategia essenziale su cui continuare a investire e oggi i numeri dell'Italia sull'assistenza domiciliare delle persone over 65 anni possono essere ampiamente migliorati: fino a un anno fa la media Ocse era il 6% e l'Italia era al 4%; ci siamo dati con il Pnrr l'obiettivo di diventare il primo Paese in Europa, arrivare al 10%".