Brusaferro: "Nell'88,1% dei casi è variante inglese"  

Brusaferro: "Nell'88,1% dei casi è variante inglese"  

.Il presidente dell'Iss: "Ma sono presenti anche altre mutazioni del virus"

brusaferro varianti covid

Silvio Brusaferro
 

AGI  - "La variante inglese e' ormai largamente circolante, ma sono presenti anche altre varianti". Lo ha detto il presidente dell'Istituto Superiore di Sanita', Silvio Brusaferro, al punto stampa al ministero sull'analisi settimanale dei dati, presentando la nuova survey dell'Iss sulla circolazione delle varianti in Italia. Quella inglese è presente nell'88,1% dei casi, "in lieve calo", la brasiliana al 7,3% "leggermente in aumento", e poi l'indiana che "circola, ma in modo contenuto", all'1%, la nigeriana allo 0,8% e la sudafricana allo 0,3%.

"Con aumento copertura giù ricoveri e morti"

"Le fasce di età piu' anziane hanno superato la soglia del 90%, gli over 60 e 70 anche sono in continua crescita. Le altre fasce di età sono in fase di crescita, ed è importante. Le curve mostrano che al crescere della copertura vaccinale decresce l'incidenza settimanale, il tasso di ospedalizzazione e la mortalità"  ha detto Brusaferro.