I Carabinieri eseguono ‘Campo di Tulipani’, ‘inedito’ del maestro Battiato

I Carabinieri eseguono ‘Campo di Tulipani’, ‘inedito’ del maestro Battiato

È stato eseguito oggi per la seconda volta dal 1990 l’inno composto dal cantautore, scomparso dopo una lunga malattia, in onore della Guardia Forestale dello Stato

Battiato inedito campo di tulipani

©  
Mike Palazzotto / AGF - Il cantautore siciliano Franco Battiato

AGI - È stato eseguito oggi per la seconda volta dal 1990 l’inno composto da Franco Battiato per la Guardia Forestale dello Stato. Si intitola ‘Campo di Tulipani’, brano che il compositore e cantautore siciliano scomparso oggi a 76 anni nella sua casa di Milo scrisse appunto su richiesta del Corpo Forestale nel ’90 ed eseguito prima di oggi soltanto un’altra volta, sempre in quell’anno, durante una cerimonia a Palermo. 

“La Guardia Forestale mi ha chiesto di comporre per loro un inno - rivelò Battiato nel ’90 al Mattino di Napoli - ho accettato con molto piacere, preparando una cosa per banda e voce. È un ritorno all’artista che compone per commissione, una posizione creativa che mi diverte molto”.

Campo di Tulipani è dunque un piccolo ‘inedito’, mai ascoltato fino ad oggi dal grande pubblico ed eseguito oggi dalla banda dell’Arma dei Carabinieri che sta ultimando le prove per il concerto che sarà trasmesso il 5 giugno su Rai5, in occasione dell’anniversario dell’Arma.

Il tributo al maestro è stato postato oggi sui social dei Carabinieri, ma in pochi sanno che questo brano era stato eseguito in una occasione pubblica una sola volta. Un vecchio brano, quasi un inedito assoluto, inno alla Forestale, che era rimasto custodito in un cassetto e che è tornato fuori nel giorno della scomparsa del cantautore.