Dieci positivi su primi 150 test  nel residence a La Maddalena

Dieci positivi su primi 150 test  nel residence a La Maddalena

In giornata sono attesi i risultati delle analisi su tutti i tamponi.  In isolamento 475 persone dopo il ricovero di un dipendente

Coronavirus quarantena La Maddalena Sardegna

 isola-budelli
budelli
la-maddalena

AGI - Dieci positivi tra i primi 150 tamponi analizzati dei 475 effettuati nel residence a nell'isola di Santo Stefano, nell'arcipelago de La Maddalena. Tutti, vacanzieri e personale, restano bloccati nel frattempo all'interno in attesa delle disposizioni dell'unità di crisi ragionale.

Il sindaco: "Una mascherina non ci rovina la vacanza"

La 'quarantena' è stata imposta dopo il ricovero di un lavoratore stagionale con i sintomi del coronavirus all'ospedale di Sassari.  "Attendiamo i risultati e le decisioni dell'unità di crisi", ha detto all'AGI il sindaco di La Maddalena Luca Montella, "nel frattempo restano in stato di allerta tutte le strutture ai vertici regionali e quelle comunali". 

Montella conferma le misure adottate due giorni fa che prevedono l'utilizzo della mascherina e l'attenzione al distanziamento nei luoghi più frequentati. "Non è una mascherina che ci rovina le vacanze", ha ricordato il sindaco esortando i turisti a rispettare le misure e sottolineando la prontezza dell'intervento dell'unità di crisi: "In sei ore sono intervenuti sull'isola e hanno sottoposto a tampone tutti i presenti".