Bertolaso: "Ho provato l'angoscia dell'ossigeno"

Bertolaso: "Ho provato l'angoscia dell'ossigeno"

"So benissimo dove e quando ho preso il virus - ha spiegato l'ex capo della Protezione civile -. Ho vissuto il dramma di chi viene colpito da questo virus in eta' avanzata"

Coronavirus Bertolaso ossigeno

Guido Bertolaso (Imago) 

 "Ho provato e sofferto l'angoscia dell'ossigeno e di una situazione critica dovuta a una polmonite virale estremamente seria": cosi' Guido Bertolaso parlando del suo ricovero all'ospedale San Raffaele di Milano, il 24 marzo scorso, dopo essere risultato positivo al 'Covid-19'. "Aggiungo alla mia esperienza da medico e da gestore di epidemie in giro per il mondo anche quella di paziente", ha proseguito l'ex capo della Protezione civile, che ha definito la sua malattia "un incidente di percorso".

"So benissimo dove e quando ho preso il virus - ha spiegato Bertolaso -. Ho vissuto il dramma di chi viene colpito da questo virus in eta' avanzata". Il consulente della Regione Marche e della Lombardia ha visitato oggi il quartiere fieristico di Civitanova Marche, dove nascera' un polo ospedaliero provvisorio per 'Covid-19' con 90 posti letto.