Il sindaco di Ancona promette gli 'scoppoloni di San Ciriaco' a chi esce di casa

Il sindaco di Ancona promette gli 'scoppoloni di San Ciriaco' a chi esce di casa

Videomessaggio di Valeria Mancinelli ai suoi concittadini per invitarli a continuare a rispettare il divieto di uscire e nel quale annuncia anche il rinvio dei festeggiamenti per il patrono della città, in programma dall'1 al 4 maggio

coronavirus sindaco Ancona scoppoloni San Ciriaco

© BORCHI-ANA / ONLY WORLD / Only France
  - Ancona

"San Ciriaco ha fatto anche sapere che darà una mano a fare in modo che tutti rispettino le regole ed ha promesso che darà 'i scoppoloni de notte a chi non dà retta'".

È il passaggio chiave del videomessaggio del sindaco di Ancona, Valeria Mancinelli, ai suoi concittadini per invitarli a continuare a rispettare il divieto di uscire di casa e nel quale annuncia anche il rinvio dei festeggiamenti per il patrono della città, in programma dall'1 al 4 maggio.

"San Ciriaco, che oltre a essere un santo è una persona di grande buon senso, ha già fatto sapere che non si offende se non ci sarà la fiera e se avremo modi diversi per rendergli omaggio" ha spiegato la prima cittadina "continuerà a tenerci una mano sulla testa, ma ha fatto anche sapere che non può fare tutto lui e che un po' di testa continuiamo a metterla anche noi".

Il sindaco ha auspicato che "la fase 2 possa cominciare il prima possibile", ma anche sottolineato che "perché possa cominciare bisogna che adesso non molliamo, mantenendo rigorosamente la disciplina che in questi ultimi giorni la stragrande maggioranza di noi è riuscita a mettere".

Mancinelli, che nel suo video messaggio ha ricordato i sacrifici dei lavoratori autonomi: "In questo momento in grossissima difficoltà", ha ammesso che le manca "il profumo del mare e della salsedine". "Non buttiamo all'aria i sacrifici fatti fino adesso", ha poi concluso.