Rifugiata in convento per sfuggire all'arresto, le suore la denunciano

Rifugiata in convento per sfuggire all'arresto, le suore la denunciano

La donna era ricercata per una condanna definitiva a 2 anni e 4 mesi carcere. Truffa, furto e falso sono tra i reati per i quali era stata processata.

Nascosta in convento per sfuggire  arresto denunciata suore

Suore

Per sfuggire alla giustizia si nascondeva nei conventi. La fuga di una donna, R.T., 47 anni originaria di Acqui Terme, è terminata a Gallarate (Varese) grazie proprio alle suore che l'ospitavano. Le religiose, infatti, hanno notato qualcosa che non andava e l'hanno denunciata. Così la quarantasettenne è stata arrestata per una condanna definitiva a 2 anni, 4 mesi e 15 giorni per i reati di sostituzione di persona, truffa, furto e falsità, su mandato emesso dalla Procura della Repubblica di Palermo. L'arresto è avvenuto nel convento delle "Benedettine dell'adorazione perpetua del S.S. Sacramento".