Neil Young contro Donald Trump, "non usare la mia canzone"

(AGI) - Washington - Arriva la prima gaffe per il neocandidato alla presidenza Donald Trump, e a 'suonargliele' e'Neil Young. L'uso  

(AGI) - Washington, 17 giu. - Arriva la prima gaffe per il neocandidato alla presidenza Donald Trump, e a 'suonargliele' e'Neil Young. L'uso della canzone del cantautore canadese daparte del multimiliardario americano per presentare la propriacandidatura "non e' stata autorizzata" dall'artista, ha dettoElliot Roberts, manager di Young, che nel 1989 tratteggio' in"Rockin' in free world" l'America dei poveri e dei senzatettoutilizzando il sarcasmo per attaccare George W. Bush. Young, haaggiunto Roberts in una dichiarazione rilasciata a 'MotherJones', e' tra l'altro sostenitore di Bernie Sanders, l'uomoche vuole sottrarre da sinistra la nomination democratica aHillary Clinton. (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it