Morte Ciro Esposito: periti, "De Santis sparo' dopo essere stato ferito era ferito"

(AGI) - Roma - Il tifoso romanista Daniele De Santisavrebbe sparato quattro colpi di pistola contro i sostenitoridel Napoli quando era  

Morte Ciro Esposito: periti, "De Santis sparo' dopo essere stato ferito era ferito"
(AGI) - Roma, 10 set. - Il tifoso romanista Daniele De Santisavrebbe sparato quattro colpi di pistola contro i sostenitoridel Napoli quando era gia' ferito. Lo sostengono i tecnici delRacis, gli esperti della scientifica dei Carabinieri, nellaperizia disposta dal gip del tribunale di Roma, Giacomo Ebner,in merito all'uccisione di Ciro Esposito, morto a seguito degliincidenti avvenuti prima della finale di Coppa ItaliaFiorentina-Napoli in viale di Tor di Quinto il 3 maggio scorso."Si ritiene che De Santis - scrivono i periti nel documento dioltre 600 pagine - sopraffatto dagli aggressori, ferito esanguinante, con le mani sporche del suo stesso sangue abbiaimpugnato l'arma ed abbia esploso i quattro colpi ferendo itifosi napoletani". Probabilmente De Santis sarebbe statoferito dai tifosi napoletani mentre tentava di raggiungere ilCiak Village, dove abitava, e qui avrebbe quindi esplosoquattro colpi di pistola che hanno ferito in tutto tre personetra le quali Esposito, morto dopo cinquanta giorni di ospedale."De Santis cade a terra - e' scritto nella perizia - vieneaggredito e inizia a perdere abbondantemente sangue. Non siesclude che in questa fase sia stato utilizzato il coltello aserramanico per mano di uno dei tifosi partenopei. Dopoavvengono gli spari in rapida successione". .