Montagna: recuperati tre dispersi a 2. 600 m. con elicottero 118

(AGI) Trento, 15 mar - Sono finite bene questa mattina, alle7.10, le ricerche di tre sci-alpinisti di Thiene (Vicenza)dispersi da ieri sera sull'altopiano delle Pale di San Martino,a una quota di circa 2.600 metri. A dare l'allarme, ieri alle 18.15, alla centrale operativadi Trentino Emergenza, telefonando al 118, sono stati glistessi escursionisti, tre amici di 35, 42, e 50 anni, che, dopoavere raggiunto in giornata Cima Fradusta, nella discesa sullaneve fresca, in direzione del Rifugio Rosetta, hanno persol'orientamento a causa della nebbia fittissima. Ad avere il telefonino era solo uno dei tre

(AGI) Trento, 15 mar - Sono finite bene questa mattina, alle7.10, le ricerche di tre sci-alpinisti di Thiene (Vicenza)dispersi da ieri sera sull'altopiano delle Pale di San Martino,a una quota di circa 2.600 metri. A dare l'allarme, ieri alle 18.15, alla centrale operativadi Trentino Emergenza, telefonando al 118, sono stati glistessi escursionisti, tre amici di 35, 42, e 50 anni, che, dopoavere raggiunto in giornata Cima Fradusta, nella discesa sullaneve fresca, in direzione del Rifugio Rosetta, hanno persol'orientamento a causa della nebbia fittissima. Ad avere il telefonino era solo uno dei tre amici che,nonostante la mancanza di campo nella zona, e' riuscito aparlare prima con il 118 e poi brevemente con gli uominidell'Area operativa Trentino orientale del Soccorso alpino, nonriuscendo pero' a dare indicazioni su dove si trovassero. Lecomunicazioni telefoniche si sono poi interrotte per mancanzadi campo e per l'esaurimento della batteria del telefonino. La mancanza di visibilita' per la nebbia fitta, ilsopraggiungere del buio e la mancanza di informazioni precise,hanno reso estremamente difficili e impegnative le ricerche chesi sono protratte fino a oltre mezzanotte. Alle 5.30 sonoriprese le ricerche con tre nuove squadre di soccorritoriportate in quota con la funivia e altrettante pronte per ilcambio. Intorno alle 6, appena le condizioni di luce lo hannopermesso, e' stato fatto alzare in volo anche l'elicottero, cona bordo il personale medico e il tecnico di elisoccorso delSoccorso alpino trentino. Alle 7.10, nei pressi del Lago Fradusta, a una quota dicirca 2600 metri, l'elicottero e' riuscito infine ad avvistaregli escursionisti che si erano scavati una truna nella neve perripararsi dal freddo della notte. (AGI).