Migranti: Merkel, Ue deve essere attiva su fronte esterno

(AGI) - Bruxelles, 23 set. - Per gestire al meglio i flussimigratori "dobbiamo essere attivi sul fronte esterno, e credoche l'Ue abbia le forze per farlo". Cosi' la cancellieratedesca, Angela Merkel, al suo arrivo per il verticestraordinario dei capi di Stato e di governo dei Paesi Ue.Merkel conferma che il summit si concentrera' sulla dimensioneesterna del problema migratorio. "Serve una soluzioneragionevole per affrontare le cause della migrazione", il cheimplica anche "programmi internazionali e cooperazione conaltri paesi, e penso alla Turchia che da sola ospita duemilioni di rifugiati". Poi, aggiunge Merkel,

(AGI) - Bruxelles, 23 set. - Per gestire al meglio i flussimigratori "dobbiamo essere attivi sul fronte esterno, e credoche l'Ue abbia le forze per farlo". Cosi' la cancellieratedesca, Angela Merkel, al suo arrivo per il verticestraordinario dei capi di Stato e di governo dei Paesi Ue.Merkel conferma che il summit si concentrera' sulla dimensioneesterna del problema migratorio. "Serve una soluzioneragionevole per affrontare le cause della migrazione", il cheimplica anche "programmi internazionali e cooperazione conaltri paesi, e penso alla Turchia che da sola ospita duemilioni di rifugiati". Poi, aggiunge Merkel, occorre"rafforzare il sistema di controllo delle frontiere esterne". .