L'aggressore di Milano inneggiava all'Isis - Guarda il video

Non sono gravi l'agente della Polfer e il militare accoltellati alla stazione centrale di Milano

L'aggressore di Milano inneggiava all'Isis - Guarda il video

Un poliziotto della polfer e un militare sono stati accoltellati in stazione centrale a Milano.

Le dieci cose da sapere

  1. L'aggressore si chiama Ismail Hosni Tommaso Ben Youssef ed è italiano di origini tunisine.
  2. E' indagato per terrorismo internazionale per permettere agli inquirenti gli accertamenti necessari a ricostruire una eventuale rete di contatti anche all'estero.
  3. Il 24 settembre 2016 aveva postato un video inneggiante all'Isis sul suo profilo Facebook.
  4. Chi lo conosce aveva notato da gennaio un atteggiamento più ostile. Si era fatto crescere la barba 'alla salafita'.
  5. I due feriti non sono in gravi condizioni, ma hanno perso quasi un litro di sangue.
  6. L'accoltellamento è avvenuto nel piano ammezzato della stazione.
  7. Era una "specie di nomade" e viveva nell'auto in periferia di Milano, a Quarto Oggiaro.
  8. Nell'auto non sono stati trovati né computer né droga, nonostante avesse precedenti per spaccio.
  9. Al momento dell'aggressione aveva in tasca due coltelli da cucina, "affilati e pericolosi".
  10. "Sono solo e abbandonato" ha detto dopo l'arresto

Gli aggiornamenti su:


‚ÄčLe reazioni