Michelle Obama cuoca a Milano, Renzi fa il cicerone al Cenacolo

(AGI) - Milano, 17 giu. - Una lezione di cucina in stile'Masterchef' poi la visita al Cenacolo con Matteo Renzi,'cicerone' d'eccezione. Top con scollo all'americana in pizzonero e gonna a ruota con fantasia geometrica che ricorda l'arteafricana, Michelle Obama e' arrivata poco dopo le 14all'aeroporto di Malpensa per la prima giornata della tappaitaliana del suo mini-tour in Europa per promuovere le campagnein cui e' impegnata da anni. Proveniente da Londra dove si e'occupata di scolarizzazione femminile (campagna 'Let girlslearn'), la first lady Usa era accompagnata dalle figlie Maliae Sasha, dalla

(AGI) - Milano, 17 giu. - Una lezione di cucina in stile'Masterchef' poi la visita al Cenacolo con Matteo Renzi,'cicerone' d'eccezione. Top con scollo all'americana in pizzonero e gonna a ruota con fantasia geometrica che ricorda l'arteafricana, Michelle Obama e' arrivata poco dopo le 14all'aeroporto di Malpensa per la prima giornata della tappaitaliana del suo mini-tour in Europa per promuovere le campagnein cui e' impegnata da anni. Proveniente da Londra dove si e'occupata di scolarizzazione femminile (campagna 'Let girlslearn'), la first lady Usa era accompagnata dalle figlie Maliae Sasha, dalla madre e dalla nipote, Marian e Leslie Robinson.Momento clou della visita il tour al Cenacolo, accompagnata dalpresidente del Consiglio, Matteo Renzi, la moglie AgneseLandini e la figlioletta Ester. Le due fist lady si rivedrannodomani a Expo, dove parteciperanno a un evento organizzato dalPadiglione Italia con una quindicina di bambini - eta' tra inove e i dieci anni - della International school of Milan diBaranzate. In una Milano blindata la moglie di Barack Obama, scortatada 14 auto e da un elicottero, ha iniziato la visitaimprovvisandosi chef per promuovere la campagna 'Let's move'contro l'obesita' infantile. Cosce di pollo con timo eprezzemolo insieme a un'insalata di riso, legumi e cereali,servite con rucola e scaglie di parmigiano, il piatto preparatoda Michelle e da 20 ragazzi della American school of Milan."Slow down", rilassarsi, e fare attenzione al cibo il messaggiodella signora Obama, che ha anche mangiato insieme aglistudenti e si e' detto "emozionata" di essere a Milano. "Dalle18.30 alle 19 anche noi alla Casa Bianca ci fermiamo, tutta lafamiglia, e ci sediamo a tavola insieme", ha raccontato. Eancora: "Noi non ci abbuffiamo. Il presidente qualche volta lofa - ha scherzato -, ma noi no". Prima di lasciare ilristorante, Michelle ha firmato i grembiuli bianchi da cuocoindossati dai ragazzi; poi di corsa al Cenacolo, lasciandodelusi curiosi e turisti assiepati dietro alle transenne inpiazza Scala con la speranza di di vederla. All'interno del chiostro del convento di Santa Maria delleGrazie ad attenderla c'erano il presidente del Consiglio con lamoglie e la figlioletta. Abito tailleur bianco con giacca afrange e sandali con tacco altissimo, Agnese Renzi vestivaErmanno Scervino; molto elegante la bambina in camicia di pizzoa maniche lunghe bianca, pantaloni blu e ballerine. Michelle e'arrivata con le figlie, la nipote e la madre. Dopo le strettedi mano e i baci cordiali con il premier e la moglie - cheaveva gia' conosciuto in occasione della cena di gala offerta amargine dell'assemblea generale dell'Onu, a New York, nelsettembre scorso - Michelle ha salutato con un abbraccio lapiccola Ester che ha stretto la mano alle due sorelle Obama."Tutte ragazze", ha commentato la first lady mentre le suefiglie si presentavano alla piccola Renzi. Il gruppo ha posatoper le foto di rito nel chiostro, poi si e' diretto verso ilCenacolo per una visita di circa mezz'ora. "Ho presentatoLeonardo come conclusione del primo Rinascimento e inizio delgrande Rinascimento", ha spiegato la direttrice del polomuseale lombardo, Sandrina Bandera, che li ha condotti neltour. "Michelle Obama si e' mostrata molto interessata inparticolare alla tecnica e al periodo di Leonardo - hacontinuato -: era preparata e molto preparato era anche Renzi".In particolare, il premier avrebbe parlato a Obama della'Battaglia di Anghiari', altra pittura murale di Leonardonascosta sotto la decorazione di Giorgio Vasari nel Salone deiCinquecento a Palazzo vecchio a Firenze. Dopo la visita, Michelle e' tornata in albergo, al ParkHyatt, vicino alla Galleria. Domani visita a Expo Milano 2015,prima al Padiglione Italia, dove insieme ad Agnese, insegnantedi Lettere al liceo, ascoltera' il progetto degli alunni diBaranzate, presentato nell'ambito di 'Vivaio scuole'. E poitour del padiglione Usa 'American food 2.0: united we feed thepeople'. Venerdi' e' in programma una tappa alla base Usa diVicenza (nell'ambito della campagna a sostegno dei militaristatunitensi e della loro famiglie, 'Joining forces'), poi ilmini tour europeo dovrebbe concludersi con una visita privata aVenezia. (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it