Maxi truffa dei rifiuti a Viterbo, 9 arresti

(AGI) - Viterbo - E' scattata alle prime ore dellamattina l'operazione 'vento di maestrale' che ha vistoimpegnati oltre 50 carabinieri del  

(AGI) - Viterbo, 3 giu. - E' scattata alle prime ore dellamattina l'operazione 'vento di maestrale' che ha vistoimpegnati oltre 50 carabinieri del comando provinciale diViterbo, insieme ai militari di altri comandi provincialicompetenti, 25 militari del Noe di Roma e 38 agenti dellapolizia stradale di Viterbo. Il blitz, con il quale e' stata data esecuzione nelleprovince di Viterbo, Roma, Terni e Latina a 9 ordinanze dicustodia cautelare agli arresti domiciliari emesse dal gip delTribunale di Viterbo, riguarda la gestione dei rifiuti nellaprovincia di Viterbo nonche' la raccolta e l'igiene urbanadella stessa citta'. Nove le persone destinatarie delle ordinanze, responsabilia vario titolo e in concorso tra loro di truffa, frode inpubblica fornitura, falso materiale, falso ideologico, abusod'ufficio. Eseguite anche nove perquisizioni negli ufficiamministrativi di enti pubblici a carico di funzionari addettial settore rifiuti nonche' presso le sedi legali e operativedelle societa' oggetto di indagine ed il sequestro condizionatodi un impianto di trattamento meccanico biologico dei rifiuti.(AGI).