Mattinata tesa a Ventimiglia Immigrati sgombrati, ne restano 100

(AGI) - Roma, 16 giu. - E' tornata tranquilla la situazionenella zona di Ponte San Ludovico, a Ventimiglia, dove questamattina sono intervenute le forze dell'ordine in tenuta antisommossa per sgomberare i migranti che sostavano da giorni neigiardini a pochi metri dalla frontiera con la Francia. Lepersone allontanate sono state fatte salire su un pullman dellaCroce Rossa e portate alla stazione ferroviaria della cittadinadi confine. Sugli scogli dei Balzi Rossi, davanti ai giardini,e' rimasto oltre un centinaio di profughi che, sfuggiti allosgombero, si rifiutano di allontanarsi. Molti sono esausti edisidratati, perche'

(AGI) - Roma, 16 giu. - E' tornata tranquilla la situazionenella zona di Ponte San Ludovico, a Ventimiglia, dove questamattina sono intervenute le forze dell'ordine in tenuta antisommossa per sgomberare i migranti che sostavano da giorni neigiardini a pochi metri dalla frontiera con la Francia. Lepersone allontanate sono state fatte salire su un pullman dellaCroce Rossa e portate alla stazione ferroviaria della cittadinadi confine. Sugli scogli dei Balzi Rossi, davanti ai giardini,e' rimasto oltre un centinaio di profughi che, sfuggiti allosgombero, si rifiutano di allontanarsi. Molti sono esausti edisidratati, perche' da due giorni sono in sciopero della fame.Un giovane che durante lo sgombero aveva avuto un malore e'stato assistito dai volontari. Nella notte sono arrivati aVentimiglia altri 60 profughi, che si aggiungono al centinaioin attesa di poter superare il confine. Il Presidente dellaRepubblica, Sergio Mattarella, in visita a Vicenza, hasottolineato che l'accoglienza "e' complessa e necessaria eoccorrono serieta' e intelligenza, cose di cui il nostro paesee' capace di fare uso". Di "buon clima" fra i partner europei,che si sono trovati d'accordo sulla gestione comune delfenomeno migratorio, ha parlato - in una pausa del Consiglio Uea Lussemburgo - il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, inuna dichiarazione congiunta assieme ai collegi francese BernardCazeneuve e tedesco Thomas De Maiziere. "Sui numeri deimigranti da redistribuire - ha aggiunto - bisogna discutereancora". Mario Morcone, capo dipartimento per l'Immigrazionedel Viminale, a Catania ha rilevato: "L'operazione Tritonriguarda il controllo delle frontiere, ma oggi certamentevengono messe in discussione le operazioni 'umanitarie' diinglesi e tedeschi, che operano su un piano bilaterale, ma poiportano i migranti in Italia. Magari questo tipo d'interventoche abbiamo consentito in un quadro di amicizia ecollaborazione forse diventa meno utile". Per il governatoredella Toscana, Enrico Rossi, ascoltato stamane dal ComitatoSchengen, con le prese di posizione di tipo razzista giunte davarie parti politiche, "l'Italia sta facendo una brutta figurainternazionale: i migranti arrivati sulle nostre coste sonoappena il 15% in piu' dello scorso anno, e' una situazionetutt'altro che impossibile da gestire. Capisco che quest'annoci sono state le elezioni, e allora non posso non domandarmichi ha manovrato, perche' il problema esplodesse. Puo' essereun problema cosi' grande per un Paese come il nostro accoglierepoche migliaia di profughi in piu'?". Intanto, una naveirlandese con a bordo 467 immigrati soccorsi nel Canale diSicilia e' giunta nel porto di Catania e a Reggio Calabria laPolizia ha fermato uno dei presunti scafisti dell'imbarcazionesu cui viaggiavano i migranti sbarcati lo scorso 12 giugnodalla nave militare "Driade". (AGI)



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it