Massacro' di botte fidanzata: perizia, imputato e' sano di mente

(AGI) - Roma, 10 dic. - Maurizio Falcioni era capace diintendere e di volere quando, lo scorso febbraio, picchio' laconvivente di 19 anni, Chiara Insidioso Monda,nell'appartamento di Casal Bernocchi fino a farla finire in unostato di coma permanente. E ora e' in grado di parteciparecoscientemente al processo. A queste conclusioni e' giuntoFabrizio Iecher, psichiatra e criminologo, autore della periziad'ufficio disposta dal gup Giacomo Ebner nell'ambito delgiudizio abbreviato che vede il muratore 35enne accusato dallaprocura di tentato omicidio e maltrattamenti. Secondo una consulenza di parte, Falcioni anche a seguitodi un frequente

(AGI) - Roma, 10 dic. - Maurizio Falcioni era capace diintendere e di volere quando, lo scorso febbraio, picchio' laconvivente di 19 anni, Chiara Insidioso Monda,nell'appartamento di Casal Bernocchi fino a farla finire in unostato di coma permanente. E ora e' in grado di parteciparecoscientemente al processo. A queste conclusioni e' giuntoFabrizio Iecher, psichiatra e criminologo, autore della periziad'ufficio disposta dal gup Giacomo Ebner nell'ambito delgiudizio abbreviato che vede il muratore 35enne accusato dallaprocura di tentato omicidio e maltrattamenti. Secondo una consulenza di parte, Falcioni anche a seguitodi un frequente abuso di sostanze (alcol e droga) avrebbe unapersonalita' fragile. Un'analisi sostanzialmente condivisaanche dal perito del giudice, secondo cui Falcioni "e' affettoda un disturbo antisociale di personalita' in soggetto conpregressi poliabusi di sostanze". L'imputato, pero', presenta"disarmonie della personalita', alterazioni di tipocaratteriale legate alla sua indole, tali comunque da nonrientrare nel concetto di 'infermita' mentale'". Il 19 dicembree' prevista la sentenza del giudice. (AGI).