Mamma 20enne uccisa nel Catanese: si cerca l'arma, domani autopsia

(AGI) - Catania, 8 ott. - Stanno controllando palmo a palmo lecampagne tra Belpasso e Nicolosi i carabinieri alla ricercadell'arma, probabilmente un coltello, utilizzato da AntonioLuca Priolo di 25 anni per assassinare la sua ex compagna,Giordana Di Stefano di 20 anni, la mamma di una bimba di 4 annitrovata morta ieri a Nicolosi, all'interno della sua auto. L'excompagno, gia' denunciato per stalking e che ora risponde diomicidio volontario aggravato, ha ammesso le sueresponsabilita' sostenendo di avere agito d'impulso e non conpremeditazione. Ai carabinieri di Milano che ieri pomeriggio lohanno fermato

(AGI) - Catania, 8 ott. - Stanno controllando palmo a palmo lecampagne tra Belpasso e Nicolosi i carabinieri alla ricercadell'arma, probabilmente un coltello, utilizzato da AntonioLuca Priolo di 25 anni per assassinare la sua ex compagna,Giordana Di Stefano di 20 anni, la mamma di una bimba di 4 annitrovata morta ieri a Nicolosi, all'interno della sua auto. L'excompagno, gia' denunciato per stalking e che ora risponde diomicidio volontario aggravato, ha ammesso le sueresponsabilita' sostenendo di avere agito d'impulso e non conpremeditazione. Ai carabinieri di Milano che ieri pomeriggio lohanno fermato alla stazione mentre stava per salire su un trenodiretto a Lugano, non ha saputo dare indicazioni precise sulluogo in cui si e' disfatto dell'arma. Ieri invece erano statisequestrati vicino a un centro commerciale, i vestitiinsanguinati dell'assassino che dopo essere rientrato a casa siera disfatto degli indumenti. Priolo ha trascorso la notte inuna cella di San Vittore; entro 48 ore sara' interrogato dalgip del tribunale di Milano per la convalida del fermo. Domaniinvece sara' eseguita l'autopsia sul corpo della giovaneragazza uccisa: al medico legale Giuseppe Ragazzi l'incaricoassegnato dal pm Alessandro Sorrentino. (AGI).