Maltempo: il fiume Misa fa paura, allagamenti a Senigallia

(AGI) - Pesaro, 5 mar. - E' tornato l'incubo dell'alluvione aSenigallia, in provincia di Ancona, che risulta ancora unavolta una delle aree marchigiane piu' critiche per viadell'ondata di maltempo che, dalla scorsa notte, si e'abbattuta in tutta la regione. Ancora una volta, il fiume Misaha superato i livelli di guardia a causa delle abbondantipiogge. Il sindaco Maurizio Mangialardi alle 3 di questa notteha riunito il centro operativo comunale. Poco dopo sono statemontate le paratie lungo i ponti 2 giugno e Garibaldi, incentro storico. Alle 5 di questa mattina il livello del

(AGI) - Pesaro, 5 mar. - E' tornato l'incubo dell'alluvione aSenigallia, in provincia di Ancona, che risulta ancora unavolta una delle aree marchigiane piu' critiche per viadell'ondata di maltempo che, dalla scorsa notte, si e'abbattuta in tutta la regione. Ancora una volta, il fiume Misaha superato i livelli di guardia a causa delle abbondantipiogge. Il sindaco Maurizio Mangialardi alle 3 di questa notteha riunito il centro operativo comunale. Poco dopo sono statemontate le paratie lungo i ponti 2 giugno e Garibaldi, incentro storico. Alle 5 di questa mattina il livello del fiumee' salito precipitosamente e i cittadini dei quartieri porto,del centro, e di via Molino Marazzana sono stati invitati asgomberare le auto parcheggiate in zona e a salire ai pianialti delle abitazioni. Nel frattempo i primi allagamenti sisono registrati in via XX settembre e in via Tevere, nella zonadell'ospedale, ed anche nella zona dell'ex prg e in viaMercantini. Alle 6.30 il primo cittadino ha firmato con urgenzaun'ordinanza per disporre la chiusura di tutte le scuole delterritorio, dei negozi e degli uffici del centro storico;chiuso anche il centro commerciale Cityper di via Abbagnano egli esercizi commerciali limitrofi nella zona commerciale edartigianale. Alle 7.30 sono stati chiusi al transito deiveicoli e dei pedoni i ponti cittadini. La situazione continuaad essere costantemente monitorarata dalla protezione civile,dai vigili del fuoco e dai tecnici del comune. .