Maltempo: due dispersi nel piacentino. Decine di uomini impegnati

(AGI) - Piacenza, 15 set. - Sono riprese all'alba le ricerchedi padre e figlio dispersi nel Piacentino colpito daun'eccezionale ondata di maltempo. Vigili del fuoco, con unelicottero, sommozzatori e squadre a terra, oltre a volontaridella protezione civile sono sul posto, tra Bettola e Pontedell'Olio nella zona dove e' franato un tratto di strada'inghiottito' dall'acqua e dove si pensa sia caduta l'auto, unfuoristrada, a bordo del quale si trovavano i due uomini. Ierisera tra i detriti sono stati trovati alcuni frammenti di unavettura che potrebbero essere compatibili con l'auto deidispersi. Padre

(AGI) - Piacenza, 15 set. - Sono riprese all'alba le ricerchedi padre e figlio dispersi nel Piacentino colpito daun'eccezionale ondata di maltempo. Vigili del fuoco, con unelicottero, sommozzatori e squadre a terra, oltre a volontaridella protezione civile sono sul posto, tra Bettola e Pontedell'Olio nella zona dove e' franato un tratto di strada'inghiottito' dall'acqua e dove si pensa sia caduta l'auto, unfuoristrada, a bordo del quale si trovavano i due uomini. Ierisera tra i detriti sono stati trovati alcuni frammenti di unavettura che potrebbero essere compatibili con l'auto deidispersi. Padre e figlio si erano messi in viaggio da Bettola,ieri intorno alle cinque di mattina, per una visita medica aComo, ma non sono arrivati a destinazione. Ritrovato invece nelpomeriggio di ieri, il corpo senza vita della guardia giuratadi 56 anni la cui auto era stata travolta dal fiume in piena. Intanto, il presidente della Regione Emilia Romagna,Stefano Bonaccini, incontrera' oggi i sindaci e gliamministratori delle zone duramente colpite dalle pioggetorrenziali, insieme all'assessore regionale Paola Gazzolonella sede della Provincia di Piacenza. Saranno presenti ancheil presidente della Provincia Francesco Rolleri e tecnici dellaprotezione civile. Nel corso dell'incontro verra' fatto ilpunto sulla situazione, sulle emergenze e sulle prime misuremesse in campo per il ritorno alla normalita'. Sempre ingiornata sara' inoltre effettuato un sopralluogo dai tecnicidella protezione civile nazionale e regionale nelle zone dellaValnure e Valtrebbia, le piu' colpite dalle piogge torrenziali.La ricognizione, chiesta congiuntamente dalle Regioni EmiliaRomagna e Liguria, e' propedeutica a una dichiarazione di statodi emergenza nazionale. (AGI).