Maltempo: dall'Alto Adige a Napoli, vento, crolli e incidenti

(AGI) - Bolzano, 6 mar. - Vento, pioggia e neve hannoflagellato l'Italia lasciano da nord a sud viottime e gravidanni anche a patrimoni ambientali cone il viale di cipressi diBolgheri. Resta per il momento chiusa la cabinovia che da SelvaGardena porta alla vetta del Ciampinoi in Alto Adige dove ieripomeriggio, a causa della caduta di un albero per il fortevento, e' stata sfiorata la tragedia. In corso le operazioni diripristino dell'impianto. Le funi portanti sono statedanneggiate a seguito della caduta di un albero. I 184passeggeri rimasti bloccati all'interno delle singole cabine

(AGI) - Bolzano, 6 mar. - Vento, pioggia e neve hannoflagellato l'Italia lasciano da nord a sud viottime e gravidanni anche a patrimoni ambientali cone il viale di cipressi diBolgheri. Resta per il momento chiusa la cabinovia che da SelvaGardena porta alla vetta del Ciampinoi in Alto Adige dove ieripomeriggio, a causa della caduta di un albero per il fortevento, e' stata sfiorata la tragedia. In corso le operazioni diripristino dell'impianto. Le funi portanti sono statedanneggiate a seguito della caduta di un albero. I 184passeggeri rimasti bloccati all'interno delle singole cabine(nessuno e' rimasto ferito) sono stati tratti in salvo grazieall'imponente macchina dei soccorsi allestita con personale delsoccorso alpino giunto appositamente anche dalle vallatelimitrofe come Badia e Fassa. Le persone sono state fatteevacuare cabina per cabina con l'ausilio dell'elicotterodell'Aiut Alpin Dolomites. Dopo due giornate di forte ventoquesta mattina le raffiche si sono placate e il Sellaronda, ilcarosello attorno al gruppo del Sella, e' stato riaperto inentrambi i sensi ovviamente esclusa la cabinovia Ciampinoi. Raffiche di vento a quasi 140 km/ora in Alto Adige Anche l'Alto Adige non e' stato risparmiato dal vento forze:questa notte sulla Dannelspitz, nella zona di Fundres, sonostati raggiunti ben 137 chilometri orari. Se nei fondovalle lamedia delle raffiche e' stata tra i 50 ed i 70 chilometri orarisulle montagne non si e' scostata dai 100. Tutta colpa delFoehn che ha anche causato, oltre all'incidente di ieri dellacabinovia in Val Gardena, anche lo scoperchiamento di tetti eschianti di alberi su strade o su autovetture. Diversi anchenella notte gli interventi da parte dei vigili del fuoco. Percause in fase di accertamento dall'alba 150 vigili del fuocovolontari sono impegnati nello spegnimento di un incendio digrandi dimensioni a Oris, piccola frazione della Val Venosta. Toscana e Umbria, migliaia di interventi dei vigili del fuoco In Toscana sono 150 le squadre di vigili del fuoco dispiegateper circa duemila interventi. Le previsioni parlano di gradualemiglioramento e la protezione civile non ha ricevutosegnalazioni di nuove emergenze nelle ultime ore, ma lasituazione in alcune zone dell'Umbria resta ancora difficile. Ivigili del fuoco hanno effettuato da ieri circa 150 interventisolo in provincia di Perugia soprattutto a nord (Citta' diCastello, S. Giustino) oltre che nella zona di Bastia Umbra edi Assisi e nel comprensorio del Trasimeno. Nella serata diieri la criticita' principale si e' avuta nella zona diColfiorito, al confine con le Marche, dove la SS 77 val diChienti e' rimasta completamente bloccata per una fortenevicata. Lungo la strada sono rimasti intrappolati nelle loroauto numerosi automobilisti e, per i soccorritori, non e' statofacile raggiungerli, se non con l'impiego di una specialeturbina e di altri mezzi fuoristrada. Circa 15 persone sonostate soccorse dai vigili del fuoco e portate in un albergodella zona. Lungo la stessa strada, nel versante di Foligno,sono stati rimossi 20 automezzi, soprattutto camion, rimastibloccati per la neve impedendo la circolazione. La protezionecivile, nell'ultimo aggiornamento di stamattina, segnala ancoracirca 5mila umbri senza elettricita'. Soprattutto nei comuni diPassignano sul Trasimeno e Valfabbrica ma anche in piccole zonedove gli alberi caduti hanno abbattuto i pali elettrici.Stamani le scuole sono chiuse nelle frazioni montane diColfiorito e Casenove di Foligno. Sulle strade, i principalipassi appenninici risultano aperti nonostante le precipitazioninevose. La SP 477 Norcia-Castelluccio e' chiusa ma transitabiledai mezzi di soccorso. La SS685 dal km 7+396 al km 23+000 e laSS77 (veicoli di traverso) sono transitabili solo conpneumatici da neve o catene montate. A Napoli per il vento crolla impalcatura e danni auto Vento forte questa mattina a Napoli. Le raffiche, intorno alle8, hanno fatto crollare l'impalcatura di un palazzo tra viaSanta Lucia e via Cesario Console, a poca distanza dallungomare; molte le auto danneggiate, anche se non siregistrano feriti. Ma il pericolo e' tuttora costante, ancheperche' molte sono ancora le lamiere che penzolano in balia delvento. Molise, scuole chiuse e paesi isolatiScuole chiuse, paesi isolati, mezzi pesanti di traverso sullestrade, collegamenti marittimi cancellati e arterie allagate.La perturbazione artica mette in ginocchio il Molise. Nellanotte, a Campobasso, sono caduti circa cinquanta centimetri dineve, ma la situazione piu' difficile si registra nei comuniinterni della provincia di Isernia sepolti dal manto bianco chesfiora i due metri. Capracotta, Pescopennataro e Vastogirardisono isolati. Pullman fermi anche ad Agnone dove sono al lavorovigili del fuoco, polizia, carabinieri e mezzi comunali perraggiungere le fattorie sparse nell'agro. Traffico paralizzatosulla statale 650 che da Isernia porta alla costa. Nel primotratto, tra Sessano del Molise e Pescolanciano, da ieri serasono bloccati alcuni Tir, che impediscono il transito. In tuttala regione le attivita' scolastiche sono state fermate daisindaci. Uffici semivuoti e servizi ridotti ovunque a causa deicollegamenti difficili. I centri adriatici devono fare i conti,invece, con gli allagamenti e le violente mareggiate che hannoprovocato danni ingenti nel litorale Sud di Termoli. TraTermoli e Petacciato, in alcuni tratti, la statale 16 e'sommersa dall'acqua. Cancellate, per il secondo giornoconsecutivo, le corse con le isole Tremiti a causa del maremosso. (AGI).