Maltempo: arriva il 'ciclone mediterraneo' su Sardegna e Sicilia

(AGI) - Roma, 29 set. - Il ciclone mediterraneo si staavvicinando minaccioso alla Sardegna, domani si trovera' moltovicino all'isola dove iniziera' a piovere in maniera piu'intensa. La redazione web del sito www.iLMeteo.it comunica cheoggi il tempo risultera' instabile sulle coste orientali dellaSardegna, e poi tra Sicilia e Calabria con locali rovesci oanche qualche temporale in Sardegna. Altrove il cielo sipresentera' poco o parzialmente nuvoloso. Venti freschi danordest su gran parte dei bacini. Attenzione da mercoledi', nelcorso del pomeriggio e sera peggiora fortemente sulla Sardegnacon piogge via via piu' abbondanti, con

(AGI) - Roma, 29 set. - Il ciclone mediterraneo si staavvicinando minaccioso alla Sardegna, domani si trovera' moltovicino all'isola dove iniziera' a piovere in maniera piu'intensa. La redazione web del sito www.iLMeteo.it comunica cheoggi il tempo risultera' instabile sulle coste orientali dellaSardegna, e poi tra Sicilia e Calabria con locali rovesci oanche qualche temporale in Sardegna. Altrove il cielo sipresentera' poco o parzialmente nuvoloso. Venti freschi danordest su gran parte dei bacini. Attenzione da mercoledi', nelcorso del pomeriggio e sera peggiora fortemente sulla Sardegnacon piogge via via piu' abbondanti, con temporali e localinubifragi che potrebbero abbattersi sulle province diOlbia-Tempio, Nuoro, Ogliastra e Cagliari. Peggiora anche inSicilia, segnatamente sul Catanese. Giovedi', ancora condizionidi maltempo su Sardegna e Sicilia con temporali diffusi,precipitazioni intense e locali nubifragi, particolareattenzione ancora all'Olbiense, Nuorese, Ogliastra, mainizialmente anche al Medio Campidano e Iglesiente; per quantoriguarda la Sicilia, prestare attenzione al Trapanese,Agrigentino, Catanese, poi Ragusano eSiracusano.(AGI/AFP/REUTERS) - New York, 29 set. - Al terminedi 90 minuti di "franco" e "molto costruttivo" confronto sullaSiria, le distanze tra Barack Obama e Vladimir Putin nonsembrano essersi ridotte, tranne che per il solo fatto che idue si sono parlati per la prima volta da due anni. Ilpresidente americano ha concordato con Putin sulla necessita'di cercare una soluzione politica alla crisi in Siria marestano profonde ed apparentemente incolmabili divergenze sulruolo e sul futuro di Bashar Assad ed anche sull'eventualepartecipazione ai raid awerei contro Isis dei jet russi: Moscavuole un mandato Onu, perche' considera la campagna a guida Usain corso da oltre un anno illegittimaSul nodo Assad, per il presidente americano non ci puo' esserealcuna possibilita' di stabilita' in Siria con lui al poterementre Putin pretende che il presidente siriano abbia un ruolonella fase di transizione, senza escludere a priori, in unsecondo tempo, la cessione sostanziale del potere. In ogni casoper Putin il destino di Assad sara' deciso dal popolo siriano,non dal presidente americano Barack Obama o da quello franceseFrancoise Hollande, sulla Siria se possibile piu' intransigentedel presidente americano. (AGI) .